mycicero

Sicuramente vi sarà capitato almeno una volta di avere problemi con il parchimetro: il parchimetro non è funzionante o è troppo distante, oppure ancora non abbiamo spiccioli a portata di mano e dobbiamo farceli necessariamente cambiare in qualche negozio vicino, perdendo così del tempo che potrebbe essere tranquillamente risparmiato. La soluzione ideale sarebbe quella di poter controllare tutto dal proprio smartphone o cellulare.


Ma come? La tecnologia moderna e l’innovazione ci vengono in soccorso anche all’interno della vita quotidiana. Ora, con la nuova app myCicero, si può pagare la sosta a pagamento (quella sulle strisce blu) direttamente dal proprio smartphone o cellulare senza bisogno di monete per il parchimetro o di tagliandi gratta e sosta, oppure di andare a cercare il parcheggiatore per saldare il conto. Quindi, con l’app myCicero, non solo è possibile prenotare e pagare la sosta tramite telefono, ma anche vivere la propria città in modo smart, in maniera totalmente innovativa.

Questa app è ricca di funzioni interessanti e molto utili per ogni singolo cittadino. Vediamo come poter usufruire dei servizi forniti da myCicero, applicazione utilizzabile su smartphone Apple, Android e Windows, reperibile nei rispettivi shop online dei tre brand (Apple Store, Google Play store, Windows store).

Andiamo in uno di questi tre store, a seconda del dispositivo che possediamo, e scarichiamo la app myCicero, naturalmente gratuitamente. Il peso dell’applicazione è di circa 20 MB. Finita la procedura di download e di installazione procediamo ad avviare la app, e, al primo avvio dopo una schermata di presentazione con il logo myCicero (molto carino e accattivante), superiamo la pagina e ci troviamo davanti ad una schermata dove dovremo scegliere se fare il login (se siamo già in possesso di un account) o di cliccare continua per registrarci, previa accettazione delle condizioni di utilizzo dell’app (la registrazione è possibile effettuarla anche dal sito ufficiale www.mycicero.it).

Procediamo con la registrazione, l’app myCicero ci chiederà dunque di inserire i nostri dati personali, quindi inseriamo negli appositi spazi il nome, il cognome, l’indirizzo e-mail, il numero di telefono cellulare, ed una password. Accettiamo quindi le condizioni sulla privacy e scegliamo se accettare o meno delle mail pubblicitarie, quindi procediamo con la registrazione. L’app provvederà a mandare un sms al numero di cellulare da inserire per confermare la registrazione. Dopo quest’ultimo passaggio, potremo finalmente accedere a quello che è il menù principale dell’app myCicero. Ci troviamo subito davanti ad un menu chiaro, formato da alcune icone grandi, colorate e varie, che indicano chiaramente i servizi offerti dall’app.

Una prima icona, dal titolo Sosta e ZTL, ci fa accedere subito al servizio relativo ai parcheggi, dovremo quindi registrare la targa del nostro veicolo, quindi potremo accedere al menù successivo dove scegliere il servizio di cui abbiamo bisogno.

Naturalmente, prima di procedere occorrerà ricaricare il nostro credito, altrimenti non potremo pagare alcun servizio, quindi basterà andare su Ricarica Creditoe scegliere il taglio della ricarica e la modalità di pagamento: sono supportate le carte di credito più comuni come Visa e Mastercard, ma anche eventuali ricariche in un punto sisalpay. Una volta ricaricato il credito, la stringa in basso credito disponibile si aggiornerà con la cifra a nostra disposizione. Possiamo quindi acquistare un servizio, ad esempio andando su Sosta Strisce Blu, e inserendo l’indirizzo, oppure scegliendo manualmente il comune e la via tra quelli supportati, potremo pagare la nostra sosta, definendone anche la durata. Se il nostro smartphone supporta il GPS, sarà lui stesso a localizzare la zona e a comunicarla all’app myCicero, che provvederà a indicarci la zona di parcheggio giusta.

Nel caso decidessimo di prolungare la sosta per qualsiasi motivo, possiamo cambiare la durata sempre dalla nostra app, aggiungendo ore al nostro parcheggio, senza dover accedere al nostro veicolo. Quando siamo pronti per ripartire, possiamo terminare la nostra sosta pagando quindi solo i minuti effettivi di utilizzo del parcheggio, risparmiando qualcosina (in caso di dimenticanza, la sosta terminerà normalmente all’orario stabilito in fase di pagamento iniziale).
Con l’app myCicero è possibile anche pagare una sosta in striscia blu con un cellulare tradizionale chiamando gratuitamente il numero 071920XXXX (dove al posto delle X andrà sostituito il codice parcheggio che cambia a seconda delle zone), e chiamando il numero 0719207305 per terminare la sosta.

Non dimenticate di terminarla oppure durerà fino alla fine della giornata tariffaria! Con un cellulare tradizionale avrete ancora due metodi per pagare la vostra sosta, potrete infatti mandare un sms al numero 3202041080 scrivendo il codice del parcheggio per iniziare il periodo di parcheggio e rimandare un sms allo stesso numero scrivendo FINE per terminare la sosta (riceverete sms di conferma per entrambe le richieste); infine potrete chiamare il numero 0719207301 e ascoltare le chiare linee guide di un’assistente virtuale che vi permetterà di iniziare e terminare una sosta, di verificare quali soste siano attive e in corso, e di ricaricare il vostro credito myCicero.

La domanda ora nasce spontanea: come fanno gli ausiliari del traffico o i vigili a capire che la sosta è stata pagata con myCicero?
Semplice. Nei comuni in cui è attivo il servizio gli ausiliari sono dotati di un palmare con cui possono controllare che la sosta sia stata pagata, inserendo il numero di targa del veicolo. Inoltre gli utenti dell’app myCicero dovranno stampare un talloncino reperibile nell’area riservata del sito www.mycicero.it ed applicarlo dove c’è il tagliando dell’assicurazione esposto sul parabrezza dell’auto.

Leggi anche:  Alcatel Idol 5-A7: ecco i due smartphone top di gamma disponibili in Italia

Un altro servizio, ancora attualmente allo stato iniziale, prevederà la possibilità di acquistare permessi ZTL temporanei per accedere in zone a traffico limitato in alcuni comuni. E sempre nel menù SOSTA E ZTL potremo anche acquistare dei comodi abbonamenti o carnet di parcheggi, nel caso si frequenti una zona in maniera assidua, che ci permetteranno quindi di risparmiare qualcosa nel lungo periodo.
Tornando nel menù iniziale potremo accedere alla seconda icona, quella relativa al Trasporto regionale.

Come si può intuire, in questo menù sono a disposizione i servizi relativi al trasporto pubblico; con l’app myCicero, infatti, potremo acquistare i biglietti di metro e autobus di alcune città, quelle per ora supportate. Per fare un esempio, oggi possiamo già acquistare un biglietto per la metropolitana di Roma, semplicemente cliccando su Acquista titoli, ATAC Roma, e BIT 100, il classico biglietto di 1,50€ che permette di usufruire di una corsa della metropolitana di qualsiasi linea della Capitale.

Nel menu trasporto regionale potremo addirittura accedere a diversi servizi che propongono all’utente delle soluzioni di viaggio inserendo la via di partenza e quella di destinazione con l’app che ci indicherà quali autobus dovremo prendere, oppure di cercare direttamente le fermate e le linee autobus/metro più vicine dal posto in cui ci si trova, sempre tramite GPS o indicazioni manuali. Anche in questo menù ci sono le possibilità di acquistare abbonamenti mensili ai trasporti pubblici, oppure i vari sotto-menu per la ricarica del credito e il controllo degli acquisti effettuati sull’app myCicero, cosi come nel menù precedente relativo alla Sosta E ZTL.

Ma non è finita qui, nel menù principale appare anche la terza icona, quella relativa al Trasporto interregionale, che al momento però non prevede possibilità di acquisto, ma che ci fa ben sperare per un futuro dove sarà possibile comprare biglietti per bus o treni a percorrenza Nazionale, direttamente dall’app myCicero.

Il menù iniziale offre ancora una serie di icone, per lo più ancora inattive. C’è quella relativa ai servizi comunali, per ora attivi solo nel comune di Senigallia, che permettono il pagamento di una serie di servizi. Ci sono anche icone relative ai luoghi e agli eventi, del tutto inattive, che fanno immaginare ad una possibilità futura di pagare tramite l’app per dei biglietti per musei, o magari per teatri o luoghi dove si tengono concerti, lo scopriremo in un futuro si spera prossimo!

Infine, nell’app myCicero in alto a destra c’è l’iconcina delle impostazioni, dove potremo accedere al nostro profilo per modificarlo, oppure cambiare la nostra password e infine ripulire i dati cache dell’applicazione.

Oltre all’app con cui è possibile fare tutto quello che abbiamo elencato in questo articolo, c’è il sito ufficiale del programma, www.mycicero.it. Nel sito, oltre a poter effettuare la registrazione se non volete farla direttamente dal vostro smartphone, potrete trovare tutte le istruzioni che abbiamo già citato, come fare le soste, come pagare o ricaricare il credito, come accedere ai servizi relativi al trasporto pubblico, i comuni supportati e tutti i numeri di telefono/codici per usufruire dell’app myCicero, oltre ad una comoda pagina di FAQ, con domande e risposte agli interrogativi più comuni circa l’applicazione.

In www.mycicero.it potrete anche accedere alla vostra Area Riservata, da qui potrete modificare i vostri dati anagrafici, verificare i pagamenti e le ricariche, e controllare i servizi attivi e in corso ed anche associare una tessera per il trasporto pubblico, in caso se ne possedesse una. Il sito supporta solo tre lingue al momento, italiano, inglese e tedesco.

Sul sito, infine, è possibile trovare una mappa con tutti i comuni che supportano l’app e il circuito myCicero, a seconda dei servizi che si stanno esaminando. Allo stato attuale sono gia parecchi i comuni che supportano il pagamento dei parcheggi, meno quelli che supportano il pagamento dei biglietti del trasporto pubblico, ma è facile pensare che queste liste di comuni siano destinati a crescere, vista l’innovazione che propone l’app myCicero.

Oltre a sito e app mobile, myCicero offre anche un servizio cosiddetto di Digital Signage, una rete di monitor touch di myCicero che potrete trovare in alcune zone, come sale d’attesa, strutture sanitarie o alcune fermate di mezzi del trasporto pubblico, che si offrono di comunicare notizie utili agli utenti che li utilizzano, come orari del trasporto pubblico e varie tipi di informazioni tematiche relative al comune ove si trovano.

L’app myCicero si propone quindi di cambiare il nostro modo di vivere la nostra città, in un futuro prossimo potremo infatti pagare soste, biglietti per eventi/musei/trasporti, addirittura servizi comunali di qualsiasi genere, tutto con pochi click sul nostro smartphone, evitando noiose code in tristi uffici regionali, oppure andando alla ricerca di biglietterie o parchimetri, magari sotto la pioggia o un sole cocente!

Correte a registrarvi e a scaricare l’app myCicero se avete la fortuna di abitare in un comune che la supporta già completamente, non ve ne pentirete e la vostra vita ne trarrà sicuramente un beneficio!

[pb-app-box pname=’net.pluservice.myCicero’ name=’myCicero Sosta Trasporto Orari’ theme=’discover’ lang=’it’]