asteroide settembre
asteroide settembre

La notizia ha creato non poco allarmismo sul web. Ma al brivido del possibile impatto con un asteroide ci siamo abituati da tempo. La paura, si sa, c’è ed è nota. Ma per fortuna, se non in rari (scampati casi), la possibilità di una collisione si è risolta nel solito molto rumore per nulla. Tuttavia, per alcuni almeno, la fine del mondo potrebbe avvenire proprio quest’anno e, precisamente, tra il 22 e il 28 settembre, quando sul nostro pianeta dovrebbe piombare un mega sassolino spaziale.

L’asteroide in questione, però, non ha un nome, come invece è capitato per altri suoi precedenti “colleghi”. E, secondo quanto preannunciano gli esperti dell’ultima ora, potrebbe causare piogge torrenziali e, probabilmente, anche l’estinzione dell’uomo. Pronta la smentita della Nasa, la quale si scomoda liquidando il tutto con un deciso: “Sono balle, non ci sono asteroidi o comete attualmente in rotta con la Terra, la probabilità di un grande scontro è molto bassa“.

Nessun margine di dubbio, quindi, per l’agenzia spaziale americana che mette a disposizione le informazioni relative alle possibili collisioni con gli asteroidi sui diversi siti web ad essi dedicati. Lo scopo di questi portali è quello di mettere a disposizione della comunità astronomica e dei curiosi la possibilità di monitorare insieme le minacce spaziali e divulgarne una migliore conoscenza.

Il sassolino spaziale, ad ogni buon conto, non dovrebbe neppure essere piccolo. Grosse dimensioni, dunque, ma anche riguardo queste il mistero è fitto. Certa però appare l’ipotesi di una nuova era glaciale, accompagnata dall’insorgere di eventi climatici che porteranno necessariamente ad estinguere l’umanità.

Cosa ci attenderà realmente?