20100622 GENOVA -ACE- ESAMI DI MATURITA'. I ragazzi del liceo Andrea D'Oria durante la prima prova degli esami della maturita', questa mattina a Genova. -ANSA/LUCA ZENNARO-

L’ ultima settimana scolastica sta volgendo al termine, ma mentre per alcuni alunni inizia finalmente il tanto agognato periodo delle vacanze estive, per gli studenti dell’ultimo anno delle superiori si avvicinano inesorabilmente gli esami di maturità 2015.

Ormai gli appunti scritti nel vocabolario o i foglietti tattici inseriti nella mitica cartucciera da esame appartengono alla preistoria: nell’era di internet, dei tablet e degli smartphone è la tecnologia la vera risorsa che ci può venire in soccorso. Eccovi allora tutte le app per aiutarvi nello studio e tutti i trucchi per rendere lo smartphone il vostro più fido alleato della maturità 2015, ovvero tutti i metodi legittimi e illegittimi per affrontare con successo gli esami.

Per ripassare il programma e, in caso non l’aveste già fatto, scegliere l’argomento su cui articolare la vostra tesina, il sito studenti.it ha sviluppato l’ applicazione Appunti, un immenso database dove cercare riassunti delle varie materie, versioni di latino e molto altro. Vi basterà scaricarla e navigare tra le varie sezioni per trovare ciò che state cercando.

[pb-app-box pname=’it.banzai.studenti.appunti’ name=’Studenti.it Appunti’ theme=’discover’ lang=’it’]

Per un valido aiuto nella prima prova l’applicazione Iriassunti (disponibile solo su iOS) propone un vastissimo contenitore con vita e opere dei più importanti autori italiani e stranieri dall’antichità fino al ‘900, utilissima per un rapido ripasso da parte dei maturandi più preparati o uno studio approfondito dell’ultimo momento per i più disattenti.

Gli studenti delle materie scientifiche saranno sollevati nel sapere che sono disponibili le app Imatematica, Ifisica e Ichimica, che contengono numerosi esercizi per testare la vostra preparazione nonché tutti i formulari e i teoremi spiegati alla perfezione per un efficace ripasso di queste materie.

[pb-app-box pname=’it.droidtech.imathematica’ name=’iMatematica™’ theme=’discover’ lang=’it’]

[pb-app-box pname=’it.droidtech.iphysics’ name=’iFisica!’ theme=’discover’ lang=’it’]

[pb-app-box pname=’it.droidtech.ichemistry’ name=’iChemistry™’ theme=’discover’ lang=’it’]

Anche per le materie classiche le app utili non mancano, e la seconda prova può essere affrontata con più tranquillità se avete scaricato l’applicazione Ilatino che include il dizionario latino, un database di versioni tradotte e tutte le regole della grammatica, oppure Grecoantico app (disponibile solo su iOS) con schemi per argomento, tabelle riassuntive e centinaia di versioni catalogate per libro e per autore.

Leggi anche:  Migliori applicazioni Android per risparmiare sui Voli, ecco quali sono

[pb-app-box pname=’com.F00lishDevTeam.iLatino’ name=’iLatino – Versioni, Dizionario’ theme=’discover’ lang=’it’]

applicazioni-per-copiare

Per ultimo non abbiamo tenuto le app meno importanti, anzi tutt’altro. Se fino ad ora i suggerimenti rimanevano nell’ ambito del lecito o quasi, ora ci spostiamo nel campo del rischio, ovvero applicazioni utili agli studenti più temerari o più distratti durante le spiegazioni, decidete voi. Iniziamo da Photomath, un’app che utilizza la fotocamera dello smartphone per scansionare un problema e dare in tempo reale la soluzione, vi basterà inquadrare l’esercizio e ricopiare la soluzione passaggio per passaggio.

[pb-app-box pname=’com.microblink.photomath’ name=’PhotoMath’ theme=’discover’ lang=’it’]

Whatsapp: eh si non è da sottovalutare l’utilizzo che si può fare di una delle applicazioni più famose degli ultimi tempi. Con la possibilità di creare gruppi di persone, scambiarsi soluzioni, pezzi di versioni e suggerimenti tattici è immediato, tuttavia l’effettiva riuscita di utilizzo è riservata solo a maturandi decisamente addestrati al copiaggio estremo.

[pb-app-box pname=’com.whatsapp’ name=’WhatsApp Messenger’ theme=’discover’ lang=’it’]

Per aiutarvi nella traduzione di un testo in lingua straniera potete servirvi dell’app di Google traduttore: è vero, molte volte la trasposizione in italiano non è proprio perfetta ma per darvi un’idea del senso dello scritto che avete davanti vi potete limitare a scattare una foto ed evidenziare con il dito sul display del vostro smartphone le parti di testo che volete tradurre.

[pb-app-box pname=’com.google.android.apps.translate’ name=’Google Traduttore’ theme=’discover’ lang=’it’]

Soluzioni per affrontare un esame di maturità 2015 in stile 2.0 ve ne sono moltissime ma ricordate che nulla potrà tranquillizzarvi di più di una buona preparazione fatta a casa per tempo, quindi in bocca al lupo e buon esame a tutti.