Trip Boundles di Google: ecco come funzionanoAbbandonato, finalmente, il sistema di inviti sul quale si basava InBox by Gmail, il nuovo client firmato Google si è arricchito di nuove funzionalità: qualche settimana fa sono stati ad esempio introdotti i Trip Bundles ed un post apparso ieri sul blog ufficiale di Gmail ne chiarisce il funzionamento.

Sebbene la nuova funzionalità sia pensata tanto per i viaggi d’affari quanto per quelli all’insegna dello svago, non è un caso che i Trip Bundles siano stati introdotti quando l’estate è ormai alle porte e chi ha intenzione di concedersi una vacanza ha già provveduto a prenotare volo e soggiorno.

Effettivamente, le agenzie di viaggio “fisiche” e i biglietti cartacei sono per molti un ricordo ormai lontano ed ogni parte della vacanza passa ormai attraverso il Web; pertanto, la nostra casella di posta elettronica è spesso affollata di tante email riguardanti tutte lo stesso viaggio, dalla ricevuta della prenotazione dell’hotel fino ai biglietti del treno o la conferma del noleggio di un’auto e cercare informazioni specifiche tra i vari messaggi potrebbe risultare un’operazione tutt’altro che rapida.

Proprio per questo Inbox by Gmail, l’innovativo client di posta elettronica di Google, ha recentemente introdotto i Trip Bundles attraverso i quali tutte le informazioni che si riferiscono ad uno specifico viaggio sono raggruppate in modo schematico in una schermata riassuntiva.

Trip Bundles di Google: ecco come funzionano

Grazie ai Trip Bundles, con un colpo d’occhio abbiamo quindi a portata di mano tutte le informazioni di maggiore rilevanza che riguardano il nostro viaggio, a cominciare dalla data di partenza e di ritorno, eventuali scali intermedi e strutture ricettive prenotate.

Leggi anche:  Google Maps: presto sarà possibile conoscere il tempo di attesa nei ristoranti

Se poi vogliamo rapidamente consultare informazioni più dettagliate, come ad esempio l’indirizzo del nostro hotel o l’orario previsto del volo, basta toccare la voce in questione per aprire il relativo pannello.

Nella parte bassa della schermata relativa ad ogni viaggio sono invece elencate le singole e-mail correlate, accessibili quindi con un semplice tocco.

 

Trip Bundles di Google: ecco come funzionano

 

Come precisato in un articolo apparso ieri sull’Official Gmail Blog, Inbox by Gmail è inoltre in grado di stabilire quali siano le informazioni più recenti nel caso fossero presenti più messaggi relativi alla stessa prenotazione, e di mostrare quindi solo quelle più aggiornate.

All’approssimarsi del viaggio saranno inoltre fornite informazioni aggiornate in tempo reale, come ad esempio l’eventuale ritardo del nostro aereo o il cambio dell’uscita di imbarco.

Per dare un’occhiata ai viaggi in programma, basta fare tap su “Viaggi” dal menu di Inbox; qui, oltre ai viaggi programmati per il futuro, sono elencati quelli già effettuati, utili nel caso servisse un rapido resoconto delle vostre ultime vacanze!

[pb-app-box pname=’com.google.android.apps.inbox’ name=’Inbox by Gmail’ theme=’discover’ lang=’it’]