router wi-fi
Il router Wi-Fi che carica le batterie dei dispositivi mobili

Un aggiornamento firmware sviluppato dai ricercatori dell’Università di Washington è alla base di una particolare tecnologia che consentirà di ricaricare i dispositivi mobili sfruttando un router Wi-Fi.I ricercatori dell’Università di Washington hanno progettato un nuovo modo per caricare un device. Effettuando un aggiornamento firmware al software di un router Wi-Fi, quest’ultimo sarà in grado di sviluppare potenza per ricaricare un dispositivo mobile e contemporaneamente mantenere la capacità di connettersi a internet.

Come avviene la ricarica dei dispositivi tramite router Wi-Fi?

Affinché possa generarsi il processo di ricarica è necessario avere un router Wi-Fi e alcuni sensori, questi si occuperanno di convertire la potenza RF inviata dal router in corrente continua per caricare le batterie. La tecnologia alla base di questo processo di ricarica è compatibile con la maggior parte dei router già esistenti. Tuttavia, vi sono alcuni limiti da superare relativi ai sensori utilizzati per convertire la radiofrequenza emessa dal router che comunque potrebbero essere superati utilizzando cover intelligenti in grado di effettuare il processo di trasformazione.

Leggi anche:  OnePlus 5T è lo smartphone venduto più velocemente

Nessun impatto negativo si è verificato sulla velocità di connessione a internet del router. Ecco cosa dichiarano i ricercatori:

Abbiamo ottimizzato il router in modo da poter offrire una costanze potenza senza causare un impatto negativo sulla rete Wi-Fi. Invece di avere una potenza continua su uno dei canali Wi-Fi, l’abbiamo divisa su tre canali Wi-Fi non sovrapposti. Ciò ci permette di distribuire circa la stessa quantità di energia senza impattare molto su un singolo canale”

I ricercatori hanno trovato una start-up disposta a trasformare questo progetto in un vero e proprio prodotto di consumo. Se sarà davvero così presto avremo un nuovo modo per caricare i nostri dispositivi.