Mal di schiena smartphone
Mal di schiena smartphone

E se avete mal di schiena, sappiate che una delle cause potrebbero essere i nostri (amati) smartphone. Quindi, siete avvisati. Se siete fra quanti trascorrono la maggior parte del tempo libero al cellulare, magari inviando messaggi o consultando le varie app relative agli altrettanti social network, potreste essere a rischio di dolori al collo e alla cervicale. Necessario correre ai ripari.

Ad avvertire del disturbo 2.0 è una recente ricerca condotta dal New York Spine Surgery and Rehabilitation Medicine e in procinto di essere pubblicata su Surgical Technology International. Le cause principali sarebbe l’inclinazione del collo che, quanto più ampia, tanto maggiore eserciterà la pressione sulla spina dorsale. Da qui, i fastidiosi dolori alla colonna verticale e il mal di schiena.

Tanto per avere un’idea. La testa inclinata di 60 gradi, per esempio, corrisponde ad un peso virtuale di 27 kg sulla colonna vertebrale cervicale. Che tradotto in termini di tempo, corrisponde a sua volta a 7 anni di carico nella stessa posizione. Ciò provoca una evidente usura precoce e, nei casi estremi, anche la necessità di ricorrere ad un intervento chirurgico. Nella scheda realizzata dagli studiosi, è possibile avere un’idea dei nostri comportamenti quando siamo al telefono. Se l’angolo è di 30 gradi, il peso è di 18 kg; se di 45 gradi, la pressione corrisponde a 22 kg. È così via. Il risultato è una perdita della naturale curva della colonna cervicale, con conseguente stress sul collo stesso. “Queste sollecitazioni possono provocare usura precoce, dolori, degenerazioni che portano anche a ricoveri ambulatori“, avvisano i ricercatori. “Anche se è quasi impossibile evitare che le tecnologie causino questi problemi, gli individui dovrebbero fare uno sforzo per guardare i loro telefoni in posizione eretta, senza piegamento del collo“.

Leggi anche:  Vodafone, è possibile acquistare i nuovi smartphone Samsung da 2€ ogni 28 giorni

Come ci veniva insegnato da bambini, la nostra nemica è la cattiva postura. Per “correggerci”, dunque, dovremmo allineare orecchie e spalle e mantener retratte le spalle. Precedenti studi hanno collegato la cattiva postura a una serie di problemi di salute, tra cui mal di schiena, aumento di peso, stipsi, bruciore di stomaco, emicrania e problemi respiratori.

Ma non disperiamo. I rimedi per evitare di rovinare la nostra postura ci sono. E gli esperti ne suggeriscono 5.

Come prima cosa, è bene tenere a mente di stare ben dritti sulla sedia mentre si è seduti alla scrivania. E, a quanto pare, anche sorridere facilità il tutto. Il sorriso, infatti, svolge degli effetti benefici sul mal di schiena. Da sempre medici consigliano di mangiare pesce azzurro, almeno due volte a settimana. Questo, infatti, riduce l’infiammazione e il dolore. Inoltre, mentre si è a lavoro, sarebbe consigliabile fare intervalli di alcuni minuti per fare stretching, magari muovendo e sollecitando i muscoli del collo e della parte superiore della schiena. E da ultimo, cercare sempre di mantenere una postura verticale. Se dapprima ciò risulterà quasi innaturale, basterà poco tempo affinché ci ci abituiate.