htc
Come sappiamo, Vive è il visore ottico per la realtà virtuale progettato e creato da HTC, era stato presentato all’MWC 2015, e sin da allora non vi sono state ulteriori informazioni sullo stesso, sembrerebbe però che qualcosa si sia mosso, vediamo!

“Questa settimana abbiamo iniziato a distribuire il Vive Developer Edition. Questa piccola ondata riguarderà solo una piccola parte dei developers, principalmente delle maggiori studi di sviluppo, ossia i “Tripla A” e soprattutto per i piccoli developers “indie” che stanno lavorando al primo loro titolo. Continueremo a fornire spedizioni ad altri sviluppatori durante questa primavera e soprattutto durante l’estate”

Ecco come HTC comunica l’aver dato inizio alle spedizioni del suo visore per la realtà virtuale, a tutti i developers che ne hanno fatto richiesta, ovviamente, lo stesso sarà sia a scopo di test, sia soprattutto per permettere agli stessi developers di dare il via al proprio titolo, il quale come potete immaginare verrà sviluppato al fine di essere compatibile e supportare anche il visore di HTC che sarà messo sul mercato con un’ampia fetta di giochi a disposizione compatibili con lo stesso.
Ma cosa ha di diverso questo visore rispetto alla concorrenza?
Beh, il solo fatto che HTC abbia collaborato con Valve per la sua realizzazione, la dice davvero lunga, si sa infatti che Valve è una delle case di produzione e distribuzione di videogame più grande del mondo, con un’altissima esperienza nel settore, esperienza preziosissima se applicata alla realizzazione di questo visore. Probabilmente, è proprio grazie all’esperienza offerta da Valve che HTC è stata in grado di creare un visore con raggio di 360° e la possibilità di riprodurre gli ambienti in “full scale”, ossia, quanto più possibile vicino alla realtà, cosa estremamente preziosa se consideriamo che la realtà virtuale nasce proprio al fine di portarci all’interno del videogame.

Leggi anche:  HTC U11 Plus: display in rapporto 18: 9 e cornici ridotte ai minimi termini!

Non sappiamo i tempi di rilascio di questo dispositivo per il pubblico, ne sappiamo quale sarà il suo prezzo finale, sappiamo però che HTC intende sbaragliare la concorrenza, ci riuscirà? Non lo sappiamo.