One World Trade Center
One World Trade Center

Si chiama One World Trade Center, il grattacielo più alto del mondo occidentale. E, dopo 11 anni di lavori condotti alacremente di giorno e di notte, il nuovo osservatorio ha aperto al pubblico lo scorso 29 maggio.

Soprannominata Freedom Tower, il grattacielo è l’edificio principale del nuovo complesso del World Trade Center di Lower Manhattan, a New York City. La struttura si compone di 104 piani, lo stesso numero della Torre Nord dell’originale World Trade Center, distrutto negli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001.

Una vera e propria città sviluppata in verticale, che ospita ampi spazi affittabili, uffici e negozi. L’edificio è dotato di 54 ascensori ad alta velocità, per portare in pochi secondi le persone tra un piano e l’altro o raggiungere la cima.

L’altezza del grattacielo più alto della Grande Mela è di 1776 piedi, pari a 541 metri. Il numero 1776 non è casuale, visto che è stato scelto poiché rappresenta l’anno dell’indipendenza degli Stati Uniti d’America. Altre tre torri sono previste per il sito lungo Greenwich Street, più una torre residenziale.

Leggi anche:  Galaxy S9: ecco le prime immagini quasi reali

Ad accompagnare l’apertura del One World Observatory, un magico e suggestivo video in timelapse della web Earth Cam. Un paio di minuti di brividi che mostrano come New York City abbia voluto riscattarsi in questi lunghi 11 anni. Un’altra coincidenza numerica, forse che ha messo fine ai lavori iniziati ad ottobre del 2004 e terminati nel Memorial Day 2015. Un video composito, nel quale centinaia di migliaia di immagini ad alta definizione sono state riprese e montate per consentire a tutti di godere della vista migliore di Manhattan.