smartphone-beach-shutterstock-398px

Siamo tutti in attesa della bella stagione e le prime giornate estive non tendono a farsi vedere. Tuttavia i nostri dispositivi elettronici non sono proprio entusiasti delle ondate di calore che stanno per arrivare.

Ma cosa succede in realtà esponendo uno smartphone al sole senza accorgimenti? Scopriamo insieme quali possono essere le conseguenze di dimenticare un dispositivo in balia del caldo estivo.

Danni al display

Se dimentichiamo un smartphone all’ombra sul tavolo o sull’asciugamano in spiaggia presto o tardi la terra girerà ed il sole colpirà direttamente il dispositivo. Lasciarlo con il display rivolto verso l’alto comporta danni immediatamente visibili. Accendendo il dispositivo il touch potrebbe non rispondere correttamente o, peggio, il dispositivo potrebbe eseguire autonomamente delle task come se voi stesse facendo pressione sullo schermo. Questo perché le alte temperature possono rendere instabili alcuni punti del display. Riportandolo ad una temperatura normale la problematica dovrebbe rientrare, raramente i danni sono permanenti.

smartphone-ecran-soleil

Surriscaldamento della batteria

Bene, starete pensando, allora lo smartphone lo metto con lo schermo rivolto verso il basso ed evito ogni problema! Mi spiace deludervi ma anche la batteria soffre moltissimo il calore. Con temperature fra i 20 e 25 gradi centigradi, non ci sono problemi di nessun genere ed il dispositivo funziona benissimo. Tuttavia sopra i 60 gradi la morte della batteria è assicurata. La temperatura potrebbe sembrare elevatissima ma, è facile che in estate si tocchino i 40-45 gradi vi lascio immaginare cosa può succedere sotto la scocca di smartphone sempre più sottili e poco arieggiati. Per non parlare degli smartphone impermeabili che in molti casi sono proprio saldati. Le cellule di litio sono molto sensibili al calore e possono facilmente gonfiarsi e deteriorarsi in modo definitivo. In casi estremi le batterie possono addirittura esplodere ma, acquistando sempre prodotti originali, il  rischio viene di molto ridotto.

Leggi anche:  Google Pixel 3: in arrivo nel 2018, trapelate le prime foto e informazioni

smartphone-batterie-explosion-soleil

Deterioramento hardware interno

Bene, se non siete ancora convinti dei danni dell’esposizione al sole, considerate ora che ci potrebbero essere danni latenti che si mostreranno solo settimane o giorni dopo l’esposizione al sole. Sono i danni alla parte hardware interna al terminale. Si può trattare del processore o dei vari sensori incluso quello della fotocamera. Ad alte temperature, alcune parti potrebbero fondere e le micro saldature collassare diventando instabili. Basterebbe così un piccolo urto del dispositivo per staccare definitivamente parti delle componenti interne.

composants-smartphones-soleil

Dopo una panoramica di quanto possa essere pericoloso far abbronzare il nostro smartphone vi invitiamo a prendervene cura evitando esposizioni violente ad alte temperature che si tratti della macchina, del giardino o della spiaggia. Sempre meglio custodirli in una borsa facendo attenzione che quest’ultima si trovi all’ombra, ovviamente.