arm-processeur

La società britannica ARM ha dichiarato di aver firmato un contratto di lunga durata con Samsung che le garantirà un’esclusiva sulle nuove GPU Mali, già protagoniste del mercato dei device top di gamma.

Grazie a questo accordo, l’azienda sud coreana potrà garantirsi uno sviluppo continuo di schede grafiche sempre più potenti e performanti.

Non è  la prima volta che Samsung ed ARM lavorano insieme, l’ultimo processore dell’azienda coreana (l’Exynos 7420) infatti monta la GPU Mali T760.  Il contratto stipulato fra le due aziende si focalizza sugli ultimi prodotti di ARM (Mali T820 / T830 / T860) ma anche sul nuovo modello non ancora lanciato, la Mali T880.

Secondo ARM, la sua prossima GPU garantirà una performance più potente di 1,8 volte rispetto alla sorella maggiore T760. Inoltre i consumi energetici per svolgere le stesse task saranno inferiori del 40%.

ARM-Mali-GPU-roadmap-710x345

In merito ai loro prodotti Cheol Son, vice presidente di Samsung Electronics, ha dichiarato che “la qualità grafica è alla base di ogni smartphone top di gamma. Grazie ad ARM ed alle sue GPU potenti e performanti per noi è facile rispondere alle esigenze più disparate dei nostri clienti.”

Leggi anche:  Samsung Galaxy S4, salto nel futuro: come installare Android 8.0 Oreo con questa ROM

ARM comunque non collabora in via esclusiva solo con Samsung ma anche con MediaTek ed altri importanti aziende. Tuttavia, la società britannica ha dichiarato che la gamma Mali è quella ad oggi più venduta nel mondo con 550 milioni di GPU spedite solo l’anno scorso.

Con questo nuovo accordo non solo Samsung potrà garantirsi prodotti sempre più performanti ma, ARM stessa manterrà per i prossimi anni una posizione dominante nel mercato.