Fotografia

La fotografia è uno degli hobby preferiti dagli italiani e sebbene nessuno smartphone possa sostituire l’obbiettivo di una reflex quando si tratta di catturare immagini artistiche, il simpatico robottino verde, grazie ad applicazioni come quelle che a breve descriveremo, si rivela un fedele alleato a fianco di appassionati fotografi e professionisti.

Come dicevamo, benché le fotocamere degli smartphone offrano ormai risoluzioni stratosferiche, potenti zoom ottici e stabilizzatori d’immagine, non possono (almeno per ora!) competere con la qualità di immagine offerta da una reflex digitale. Tuttavia, l’enorme capacità di calcolo raggiunta dai nuovi dispositivi e la loro versatilità possono notevolmente semplificare la vita dei milioni di appassionati di fotografia, e sono parecchie le app Android sviluppate appositamente per essi.

Ad esempio, l’applicazione gratuita Photo Tools è in grado di dettarci le corrette impostazioni per ottenere una determinata profondità di campo in base al nostro modello di Reflex ed obbiettivo, di suggerire i giusti valori di Apertura del diaframma e del tempo di posa per una corretta esposizione, di stabilire in ogni momento quale sia il tempo minimo di otturazione per ottenere una fotografia nitida a mano libera… insomma, una miniera d’oro sia per principianti che per professionisti.

[pb-app-box pname=’be.hcpl.android.phototools’ name=’Photo Tools’ theme=’discover’ lang=’it’]

Grazie a DSLR Remote, invece, possiamo trasformare il nostro terminale in un telecomando per la reflex digitale, sfruttando il sensore IR dei dispositivi, ed il tutto gratuitamente e senza l’ingombro di fili.

[pb-app-box pname=’de.dslrremote’ name=’DSLR Remote’ theme=’discover’ lang=’it’]

Easy Relase è invece un’app riservata ai professionisti, circostanza che si evince anche dal prezzo; tuttavia è indubbiamente utile a chi fa uso frequente delle liberatorie: l’applicazione consente infatti di creare un modello di liberatoria su misura per le nostre esigenze, farla firmare ai modelli direttamente dal nostro smartphone, ed inviarne una copia in formato PDF al nostro indirizzo e-mail: un notevole passo avanti rispetto ai “vecchi” fogli di carta!

[pb-app-box pname=’com.applicationgap.easyrelease’ name=’Easy Release – Model Releases’ theme=’discover’ lang=’it’]

Leggi anche:  Android: le 5 app da non istallare assolutamente

Se avete un debole per la fotografia panoramica sapete già quanto sia difficile farsi un’idea precisa di quale sarà il risultato finale dell’unione dei diversi fotogrammi e quindi della composizione della fotografia: la reflex dà la possibilità sì di rivedere i diversi scatti effettuati, ma non mostra alcuna anteprima della loro fusione. Fortunatamente però, sono disponibili su Android numerose applicazioni atte alla realizzazione di foto panoramiche; io utilizzo Autostich, che purtroppo è stata abbandonata dagli sviluppatori e attualmente la migliore App sembra essere Panorama HD. Certo, non sarà l’applicazione più completa e non sfornerà immagini da 40 Megapixel, ma per quello abbiamo già la Reflex: in questo caso l’applicazione serve soltanto per ottenere una “brutta copia” come anteprima del risultato finale, e la priorità è dunque che sia leggera, veloce e semplice da usare.

[pb-app-box pname=’com.almalence.panorama.smoothpanorama_free’ name=’HD Panorama’ theme=’discover’ lang=’it’]

Pensato per la fotografia paesaggistica, TPE (acronimo di “The Photographer’s Ephemeris” è un piccolo capolavoro: chi è seriamente interessato ai paesaggi, una volta individuato un luogo interessante, lascia spesso la fotocamera a casa per studiare accuratamente la zona ed individuare con calma i punti migliori e solo in seguito torna per scattare con la tanto agognata “luce buona”. TPE consente non solo di prendere nota dei migliori punti panoramici e di aggiungerne le coordinate ai segnaposti (avvalendosi del GPS), ma stabilisce anche l’orario esatto dell’alba e del tramonto in qualsiasi giorno e in qualsiasi punto del pianeta; inoltre, indica il punto preciso nel quale il sole sorgerà e tramonterà, così da poter pianificare nei minimi dettagli la realizzazione degli scatti. Sebbene l’applicazione non sia gratuita, il suo prezzo è davvero irrisorio se paragonato al costo medio dei prodotti che ruotano attorno al mondo della fotografia.

[pb-app-box pname=’com.crookneckconsulting.tpeandroid’ name=’The Photographer’s Ephemeris’ theme=’discover’ lang=’it’]