hp slate pro 12

HP, nota azienda produttrice di stampanti e computer, nel corso degli anni ha deciso di tuffarsi anche nel mondo dei tablet con una serie di prodotti decisamente interessanti. Tra questi trova posto l’HP Slate Pro 12, un tablet decisamente costoso, ma con una caratteristica più che unica nel suo genere: il riconoscimento di ciò che scrivete sul foglio di carta.

HP Slate Pro 12 è un tablet originariamente ideato per i lavoratori, ma che potrebbe trovare posto anche nelle case di chi, come uno studente universitario o una persona normale, sia desideroso di provare un prodotto decisamente innovativo. Prima di proseguire ed immaginare eventuali acquisti, lo diciamo subito, HP Slate Pro 12 viene commercializzato a circa 800 euro. Ponderate bene la vostra scelta.

Estetica

L’HP Slate Pro 12 è un tablet con display da 12 pollici, pertanto le dimensioni sono decisamente superiori alla media: 300,3 x 221,95 x 7,9 millimetri, con un peso complessivo di 350 grammi. Le generose dimensioni lasciano presagire grandi difficoltà nell’eventuale trasporto, non aspettatevi di poterlo utilizzare come un ‘normale’ tablet da 7 pollici, l’HP Slate Pro 12 è quasi a tutti gli effetti un computer.

Esteticamente è molto carino, come detto non è portabile, ed anche pensare di tenerlo tra le mani per utilizzarlo è un’impresa decisamente ardua. I due altoparlanti sono stati posizionati sulla parte anteriore del device (in funzione stereo), con la totale assenza di un qualsiasi tasto fisico. La cover posteriore (ovviamente non rimovibile) è realizzata in alluminio, molto resistente, ma allo stesso tempo non troppo resistente agli urti e ai graffi.

L’HP Slate Pro 12 è decisamente interessante, funzionale, ma ugualmente elegante, può essere un valido strumento di lavoro e di svago.

Hardware e Fotocamera

Il tablet viene commercializzato con un display da 12.3 pollici (31,24 centimetri di diagonale) e risoluzione a 1600 x 1200 pixel. Sebbene sia molto ampio, la qualità non pare essere il suo punto di forza; nel complesso il risultato è sufficiente, ma non pensate di poter godere di una grande qualità nei dettagli e nella ‘nitidezza’ dei colori. Lo schermo dell’HP Slate Pro 12 non può quasi essere paragonato a quello di un normale smartphone, ampio sì, ma qualitativamente inferiore.

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 800, quad-core, con frequenza di clock a 2,3GHz. Dai test effettuati il componente è risultato essere sufficiente per un utilizzo ‘lavorativo’ (avviare applicazioni, editare video, navigare in rete, scrivere e così via), ma non troppo soddisfacente nel campo del gaming. Provando ad eseguire giochi come Asphalt 8, troppe defezioni hanno limitato la nostra esperienza; sicuramente il gioco viene riprodotto senza patemi troppo importanti, ma pensare di spendere 800 euro per un tablet da 12 pollici ed aver difficoltà nell’eseguire Asphalt 8, lascia sicuramente l’amaro in bocca.

Sebbene l’HP Slate Pro 12 sia a tutti gli effetti un tablet, esiste la possibilità di integrare una SIM (nello specifico una nanoSIM) per poter sfruttare la connessione dati anche quando non si ha a disposizione il WiFi. Lo slot è stato integrato sul bordo del dispositivo, con l’apposita ‘graffetta’ sarà possibile aprire lo sportellino per inserire la relativa SIM. Al suo fianco, inoltre, trova posto anche lo slot per la microSD, ricordiamo infatti che il tablet viene commercializzato con 32GB di memoria interna, ma con la possibilità di espanderla tramite microSD.

Dato che stiamo parlando di un device di grandi dimensioni, in questo caso non abbiamo pensato di dedicare una apposita sezione alla fotocamera, bensì di includerla nella sezione hardware. Difficilmente pensiamo che andrete ad acquistare l’HP Slate Pro 12 per scattare fotografie, ma per dovere di cronaca segnaliamo la presenza di una fotocamera posteriore da 8 megapixel (con video in FullHD) senza flashLED e di una anteriore da 2 megapixel (in fullHD).

Leggi anche:  Avira Antivirus 2018: recensione dell'antivirus a 360 gradi

Concludono le specifiche tecniche 2GB di RAM, connettività WiFi, bluetooth e NFC, oltre che i vari sensori: NFC, bussola, accelerometro, luminosità, barometro, prossimità e giroscopio.

Software e Memoria

L’HP Slate Pro 12 viene commercializzato con sistema operativo Android aggiornato alla versione 5.0.2. Sicuramente l’ultima release disponibile sul mercato per un tablet, che dato il prezzo, almeno in questo caso soddisfa l’utente. Il sistema operativo è praticamente quello ‘stock’ Android, non sono state attuate particolari personalizzazioni software o di interfaccia grafica. Se nella recensione lo vedete leggermente diverso, ricordatevi che è Android Lollipop, non più KitKat. Di pre-installato, oltre a tutte le GoogleApps, troviamo moltissime applicazioni veramente interessanti: tra le più importanti menzioniamo le varie assistenze di HP, l’app per disegnare sullo schermo, per prendere appunti e per la modifica di video.

Il dispositivo integra una memoria interna da 32GB (amputabile tramite microSD), ma che già a prima vista potrebbe apparire come ampiamente sufficiente per un normale utilizzo. Dei 32GB ‘dichiarati’ ne avrete a disposizione circa 25GB.

Funzionamento Riconoscimento testo

hp slate pro 12

Come ampiamente annunciato, la caratteristica principale riguarda la possibilità di riconoscere il testo che scrivete su un foglio di carta. Questo è possibile grazie alla presenza (già all’interno della confezione) della Duet Pen, un pennino double-face. Esteticamente potrebbe apparire come il classico pennino acquistabile in qualsiasi supermercato, ma nella realtà non è così. Dopo averla ricaricata (ha una mini batteria interna) è in grado di scambiare dati tramite ultrasuoni con il tablet, in modo da poter riconoscere ciò che scrivete su un foglio di carta.

Il funzionamento è semplice, per qualsiasi informazione guardate il nostro video.

Connettività e Batteria

L’HP Slate Pro 12 è un tablet con ‘grande’ connettività: WiFi, Bluetooth, NFC e connessione dati. Per 800 euro non potevamo sperare davvero in qualcosa di meglio. Dai nostri test sembra funzionare tutto correttamente, sempre senza troppi problemi.

La batteria è un altro punto di forza dell’HP Slate Pro 12, sicuramente più che capiente e soddisfacente. Dopo averlo ricaricato completamente il primo giorno, siamo riusciti ad utilizzarlo per altri 3 giorni consecutivi, prima di procedere ad una ricarica completa. Nel periodo in cui l’abbiamo utilizzato abbiamo: guardato ben 3 film, ascoltato musica, preso appunti con il riconoscimento del testo e navigato in internet. Davvero ottima la durata complessiva.

Conclusioni

hp slate pro 12

In conclusione l’HP Slate Pro 12 è sicuramente un signor tablet, ma che possiamo consigliare solo ed esclusivamente a tutti coloro che necessitano di un prodotto per lavorare, non per giocare o per ‘giochicchiare’ con il riconoscimento del testo. Tra gli aspetti positivi troviamo:

  • Riconoscimento del testo praticamente unico nel suo genere
  • HP Dual Pen
  • Schermo molto ampio
  • Importante durata della batteria
  • Android Lollipop

tra quelli negativi, invece:

  • Display non di elevata qualità
  • Dimensioni troppo elevate, più che tablet lo si poteva chiamare computer
  • Processore altalenante con i giochi
  • Il prezzo di 800 euro

Nel complesso è davvero bello, ma non per giocare, solo ed esclusivamente per lavorare, chi spenderebbe 800 euro per un tablet?