HP Pavilion

HP Pavilion Mini Desktop è un PC desktop a tutti gli effetti, mini solo nelle dimensioni e che necessita di acquistare almeno una tastiera, un mouse e un cavo HDMI per poterlo utilizzare.

Se avete esigenza di un pc desktop dalle dimensioni più che contenute, addirittura da poter portare con disinvoltura in giro, allora HP Pavilion Mini Desktop è ciò che fa per voi se volete spendere almeno 399€ per portarvelo a casa. Il prezzo è quello della versione top di gamma, ne esiste un’altra dal prezzo inferiore con anche caratteristiche leggermente diverse.

Estetica, dimensioni, porte.

Nella confezione di vendita troviamo poche cose, HP Pavilion Mini Desktop e il cavo per l’alimentazione. Per poter avviare e utilizzare il mini pc occorrono un cavo (non RGB) di collegamento ad un monitor o alla TV di casa che può essere un HDMI oppure un Displayport, una tastiera e un mouse, per finire un monitor di cui si può fare a meno se si utilizza la TV.

dav

Il Mini PC è effettivamente molto compatto e leggero, soli 630 grammi di peso e dimensioni di 14,4 x 14,4 x 5,2 cm, eppure è dotato di tutte le porte necessarie ai collegamenti come 4 porte USB 3.0, una porta DP (displayport), una HDMI, una porta ethernet, una cuffia/microfono, uno slot DIMM per le SD 3 in 1.

HP Pavilion

L’utilizzo di mouse e tastiera occupano due porte USB per cui sono due quelle effettivamente a disposizione, di certo la soluzione migliore è quella di utilizzare mouse e tastiera wireless visto che il Mini PC è da posizionare in luoghi angusti o comunque con poco spazio a disposizione.

HP Pavilion

Hardware e software.

HP Pavilion Mini Desktop 300-030nl è caratterizzato da un processore dual core Intel i3-4025U da 1,9 GHz con scheda grafica Intel HD 4400, cache da 3 MB. La memoria interna non manca, nella versione che ci ha fornito HP è di ben 1TB su HDD SATA a 5400 rpm, con 4GB di RAM DDR3L.

CPU-Z (1)

Il sistema operativo è Windows 8.1 a 64bit con la classica configurazione Metro dove troviamo alcune applicazioni del produttore come: HP Connected Music; HP Connected Photo; HP Games di WildTangent ed anche CyberLink Media Suite; CyberLink PowerBackup; Evernote; Foxit PhantomPDF; Skype; 7-Zip. È anche presente una versione di prova per 30 giorni dell’antivirus McAfee LiveSafe ed è anche presente il software HP SimplePass che con l’apposito accessorio (da acquistare a parte) permette l’accesso tramite impronte al Mini PC o ai siti internet che richiedono una password.

sistema

Il Mini PC ha un buon comportamento generale, ma i limiti del dual core si sentono tutti anche nelle operazioni più semplici, occorre sempre attendere qualche secondo per la reazione del PC a qualunque nostro clic. Tutto sommato nulla di eclatante se si entra nell’ottica che l’utilizzo dell’HP Pavilion Mini Desktop non è quello classico di un PC desktop. Ho dovuto calibrare colori e dimensioni avendolo collegato ad una TV da 32 pollici FullHD.

Leggi anche:  Ecco come scoprire se qualcuno usa il tuo computer

Grazie alla grande capacità dello storage si può conservare di tutto al suo interno permettendo di utilizzarlo anche come storage di backup di altri pc, smartphone o tablet. Naturalmente è aggiornabile gratuitamente a Windows 10 dal 29 luglio in poi.

Connettività e rete.

Dotato di connessione WiFi 802.11 b/g/n e di Bluetooth 4.0, può essere anche collegato, tramite LAN Gigabit Ethernet 10/100/1000, direttamente alla rete ADSL. Il browser web pre-installato è Internet Explorer che tutti conosciamo perfettamente e che ho subito messo da parte scaricando Chrome con cui ho tutti i collegamenti che utilizzo solitamente. Tramite WiFi la navigazione è ottima e senza alcun problema di sorta.

I test.

I test che ho eseguito non hanno fatto altro che confermare la fascia di riferimento del Mini PC Pavillon. Il primo test è eseguito con PCMark 8 che mette alla prova una giornata tipo con giochi, musica, video editing, foto ecc., in questo caso il punteggio è stato di 1738, valore non molto alto.

PC Mark 8 (1)

Il secondo test eseguito è attinente al motore grafico, la GPU, quindi alla capacità di poter giocare con game ad alto frame e in multi utente o con più GPU. Heaven e Valley sono i due benchmark utilizzati che hanno riportato come valori: score 97 ed fps 3.8 e di 6.9 e 286fps rispettivamente, con una risoluzione media di 1280p.

Valley

Il terzo test è Cinebench R15, uno strumento di rendering multi-CPU che affronta l’elaborazione multi-core e multi-threading ed elementi OpenGL (sul lato grafico). Questo test dimostra il vantaggio dell’elaborazione multi-threaded multi-core.

Cinebench R15

Infine un test benchmark Direct X, 3DMark, per testare il sottosistema grafico con piattaforme di gioco ad alte prestazioni alla risoluzione video 1080p ottenendo anche in questo caso un punteggio modesto di 837.

3Dmark

Conclusioni.

HP Pavilion Mini Desktop è un PC dalle caratteristiche modeste che risente soprattutto della mancanza di un processore performante, l’Intel Haswell con tecnologia a 22 nm dual core è un entry-level adatto a configurazioni non di rilievo. C’è, però, da considerare il fatto che in questo caso parliamo di un Mini PC e non di un PC desktop al 100%. La caratteristica migliore del Mini PC è la grande capacità di storage di cui è dotato e i 4GB di RAM vanno più che bene nell’insieme delle caratteristiche.

In definitiva chi si avvicina a questo prodotto di HP è probabilmente consapevole di che tipo di PC si tratta, o lo avrà scoperto con questa recensione, per cui è proprio quello che cercava. Unico appunto che mi sento di fare è sul prezzo (ufficiale) che risulta elevato rispetto a prodotti simili della concorrenza ormai agguerrita.

HP Pavilion Mini Desktop nella versione da 1TB ha un costo ufficiale di 399€.