arduino
Casa Jasmina – Torino

Arduino ha realizzato casa Jasmina, il primo esempio, pratico e tangibile, della casa del futuro, quella casa di cui spesso abbiamo parlato e connessa tramite l’Internet delle cose. Ora non è più una mera speculazione, ma è diventata realtà abitabile.

Arduino ha realizzato in collaborazione con lo scrittore di fantascienza Bruce Sterling e Massimo Banzi la casa connessa, l’internet of things è reale, con un sistema operativo Open Source, nello stile tipico dell’azienda italiana di cui Banzi è uno dei fondatori.

L’inaugurazione a Torino il 6 giugno sarà aperta al pubblico, poi seguiranno workshop e talk, Casa Jasmina si propone come uno spazio accessibile a chiunque voglia vivere nel quotidiano le tecnologie della casa del futuro. Casa  Jasmina  sarà  infatti  presto  disponibile  su  AirBnb  per  chiunque  voglia passare un week end torinese immerso nel futuro divenuto ormai presente.

La casa connessa nasce negli spazi di Toolbox Coworking, che già ospita Fablab Torino e Officine Arduino, andando così ad aggiungersi all’ecosistema di innovazione dell’ex complesso industriale di via Egeo. L’inaugurazione  di  Casa  Jasmina  coinciderà  inoltre con  Torino  Mini  Maker  Faire, giunta  alla  seconda edizione. Saranno  a  disposizione  del  pubblico un’area  talk  (tra  gli  interventi,  anche  la  presentazione  del  progetto  Casa  Jasmina  da  parte  di  Bruce Sterling),  un’area  kids  (con  attività  e  laboratori per  i  più  piccoli),  oltre  all’area  exhibition  con  oltre cinquanta progetti maker.