google fotoNon solo Android M durante il Google I/O 2015. Il colosso di Mountain View ne ha approfittato per presentare ufficialmente la nuova versione del suo Google Foto, completamente rivisto nel software e nelle funzioni, con una serie di novità che vi spieghiamo di seguito.

Le voci erano già nell’aria e durante l’annuale conferenza per gli sviluppatori l’azienda di Mountain View ha presentato una versione rinnovata di Google Foto, che si presenta come qualcosa di più che un semplice aggiornamento. Si tratta di un prodotto completamente nuovo, una nuova esperienza nata allo scopo di riunire in un unico luogo tutte le proprie foto, per gestire con comodità e sicurezza. A tal proposito è bene precisare che questa nuova applicazione è indipendente da Google+.

Lo scopo principale di Google Foto è quello di fungere da contenitore di immagini e fotografie. Le fotografie scattate con lo smartphone potranno essere sincronizzate direttamente con l’applicazione, ma saremo liberi anche di aggiungere quelle che conserviamo già nella memoria interna del dispositivo. Le immagini saranno caricate in alta risoluzione, fino a 16 megapixel per immagine, garantendo una perdita della qualità impercettibile. La vera novità è che lo spazio di archiviazione sarà illimitato se si sceglie di caricarle tramite questa soluzione. Se si decide invece di caricarle in qualità originale, le immagini saranno salvate nel cloud del proprio account Google. L’applicazione è studiata anche per caricare video fino alla risoluzione 1080p.

google foto

Con questo nuovo servizio potremo anche catalogare a piacimento le nostre fotografie. Esse potranno essere raggruppate non solo per data o per luogo, ma il nuovo servizio di Google è in grado anche di riconoscere i volti e può raggruppare le immagini con le stesse persone in un’unica categoria. Non ci sarà bisogno di taggare le foto o creare album: basterà tappare col dito sul volto desiderato, e Google Foto farà tutto il lavoro.

Come tutti i prodotti di questa categoria, la nuova applicazione di Google è in grado anche di modificare le immagini. Sarà possibile applicare filtri ed effetti di luminosità in maniera facile e veloce. Non manca poi la possibilità di creare collage, animazioni, filmati con suoni e tanto altro. Menzione a parte merita anche la nuova feature Assistant, la quale suggerisce di creare nuovi montaggi o filmati con le nostre foto o video, magari dopo aver effettuato un viaggio o festeggiato un evento importante.

Per quanto riguarda la condivisione, sarà possibile inviare le fotografie tramite le più svariate applicazioni, come già Android consente di fare. La novità risiede nella possibilità di poter creare e condividere un link ad una galleria che contiene più immagini. Il destinatario del link potrà visionare le fotografie e anche aggiungerle al proprio personale Google Foto.
Contrariamente ad Android M in arrivo nel corso di quest’anno, Google Foto è già in fase di rilascio su Android, iOs e su tutti i web browser. Potete scaricare l’apk da questo indirizzo.

Leggi anche:  Google sbaglia hamburger e birra, le emoji fanno discutere gli utenti Android