samsung

Il colosso coreano Samsung ha appena annunciato di essere al lavoro su una nuova generazione di batterie dalla capacità maggiore e su nuovi sensori per fotocamere più sottili di quelli attualmente in commercio: il tutto per realizzare smartphone e tablet ancora più sottili in futuro.

L’azienda sudcoreana ha annunciato che queste nuove tecnologie vedranno la luce per la prima volta sui dispositivi che verranno lanciati nel 2017, dunque c’è ancora tempo per perfezionare i progetti e fare le dovute ricerche. Attualmente, Samsung è al lavoro su batterie con una densità energetica di 700Wh/l, ma l’intenzione è quella di portare questa densità a 750Wh/l entro la fine del 2016, e a 780Wh/l entro il 2017. Cosa significano questi numeri?

In semplici parole, aumentando la densità energetica di una batteria sarà possibile ottenere batterie della stessa capacità di quelle attuali, ma molto più sottili. O ancora, mantenere le dimensioni attuali ma poter garantire una capacità maggiore. Contando come smartphone e tablet siano diventati ormai sottili pur mantenendo batterie di una capacità tutto sommato accettabile, si tratta di un passo importante. Samsung sta inoltre lavorando per portare il voltaggio delle batterie a 4.40 volts nei prossimi mesi, e a 4.5 volts entro il 2017. Non manca inoltre la ricarica rapida, che in futuro dovrebbe riuscire a caricare fino all’80% di una batteria nell’arco di 30 minuti.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S8 perde i messaggi inviati e ricevuti: in arrivo un aggiornamento correttivo

L’azienda è anche al lavoro su nuovi sensori per le fotocamere che saranno installati su smartphone e tablet. Questa nuova tecnologia è chiamata RWB (Red White Blue) e dovrebbe garantire una migliore fedeltà dei colori nelle fotografie. Inoltre, le nuove fotocamere di Samsung passeranno da una dimensione dei pixel pari a 1.12 microns a una dimensione pari a 1 micron. Il tutto si tradurrà in uno spessore delle fotocamere fino al 23% più sottile di quello attuale.

Tutte belle parole e bei progetti, ma ricordiamo comunque che queste nuove tecnologie verranno applicate e diffuse a partire dal 2017, quindi mettiamoci comodi e godiamoci i dispositivi che attualmente ci offre il mercato.