periscope

Periscope, l’applicazione per effettuare live streaming direttamente col proprio dispositivo, sbarca finalmente anche su Android, dopo una esclusiva temporale sui dispositivi iOs.

Per i pochi che ancora non la conoscessero, Periscope è una applicazione di proprietà di Twitter, e permette di guardare ed effettuare live streaming con i propri dispositivi mobili. Chiunque può entrare nella vostra stanza e guardare quello che state trasmettendo: con più di 1 milione di utenti all’attivo già a 10 giorni dal lancio sui dispositivi Apple, l’applicazione è diventata subito un successo al punto che anche diverse celebrità e personaggi influenti hanno cominciato ad utilizzarla.

Periscope arriva sul Google Play Store

Periscope su Android è sostanzialmente la stessa applicazione già conosciuta su iPhone. Alla prima apertura, vi verrà consigliato di seguire tutti i vostri follower di Twitter, ed effettuando uno swipe nella schermata successiva verranno mostrati broadcast casuali attualmente in corso da tutte le parti del mondo. La terza schermata mostrerà invece gli utenti più popolari presenti sull’applicazione, una classifica basata sul numero di “mi piace” (o cuori) ricevuti dagli altri utenti. In questa schermata inoltre è possibile accedere al proprio profilo ed effettuare una ricerca di altri utenti per nome.

Leggi anche:  Svelato l'iPhone X con sistema operativo Android

periscope

La più grande differenza tra Periscope per iOs e per Android è puramente estetica: per iniziare un nuovo live basterà premere il grande tasto rosso in basso a destra su Android, mentre su iOs la schermata di registrazione occupa il tab centrale. Questa scelta segue le linee guide di Google e del suo Material Design, patria dei tasti flottanti. Per il resto l’applicazione non offre ulteriori sorprese rispetto alla versione iPhone.

Potete scaricare Periscope direttamente dal Google Play Store tramite il badge sottostante.

[pb-app-box pname=’tv.periscope.android’ name=’Periscope’ theme=’discover’ lang=’it’]