samsung-notebook-phablette

Samsung non si ferma mai e pensa sempre al futuro. A dimostrarlo è un rumor secondo il quale l’azienda coreana avrebbe depositato un brevetto molto particolare negli Stati Uniti. Si tratta di uno smartphone (non si sa se Android o Tizen) che potrà essere incastonato in un notebook che monterà Windows 10.

Molti di noi potrebbero pensare ad una semplice docking station ma, questo sistema è molto di più. Notebook e smartphone verranno concepiti per completarsi e fondersi in un unico terminale ibrido.

Lo spazio dove il device si incastrerà, come mostrato dalle foto, è centrale. Una volta posizionato, lo smartphone inizierà a ricaricare la batteria ed entrerà in modalità modem così da permettere al notebook di navigare in internet senza bisogno di cercare reti Wifi.

samsung-brevetto-phablet-notebook

L’ obiettivo di Samsung è quello di creare un ibrido che, a seconda delle necessità, permetterà di lavorare con sistemi operativi differenti (Android o Tizen su smartphone e Windows 10 su notebook).

Come è possibile notare nelle immagini estrapolate dal brevetto, anche il gigante coreano ha deciso di seguire la tendenza a preferire schermi più grandi per gli smartphone. Il device menzionato nelle foto è infatti un phablet.

Sicuramente l’idea è molto interessante ma, bisognerà che Samsung stia molto attenta alla batteria che sceglierà per il notebook visto che la promessa è quella di lavorare mentre lo smartphone fa da modem ed, addirittura, si ricarica.

Ovviamente è presto per parlare di date di lancio e costi, tutto quello che si conosce è l’esistenza di un brevetto che mira a creare un sistema integrato che permetta all’utente di non aver bisogno di altro. Non ci resta che aspettare.