Huawei Honor 4X

Huawei, dopo aver prodotto gli ottimi Honor 6 e Honor 6 Plus, ha recentemente deciso di lanciare sul mercato mondiale il nuovo Huawei Honor 4X, uno smartphone dalle molteplici possibilità.

Huawei Honor 4X: la recensione

Lo Huawei Honor 4X nasce come un mix tra uno smartphone con ottime caratteristiche tecniche, ma allo stesso tempo un prezzo abbastanza contenuto. Per questo motivo in questo dispositivo sarà possibile trovare un prezzo di circa 200 euro, ma anche un processore octa-core ed una fotocamera da ben 16 megapixel. Scopriamolo assieme nella recensione completa.

Unboxing

La confezione dello Huawei Honor 4X è perfettamente in linea con quella vista in tutti gli altri smartphone Huawei: minimale, ma molto colorata, al suo interno troviamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno (cuffiette, alimentatore da parete e cavo microUSB-USB).

Estetica

Huawei Honor 4X

Se avete già visto le nostre recensioni di Huawei Honor 6 e Huawei Honor 6 Plus, forse non vi stupirete nello constatare che il design dello Huawei Honor 4X è praticamente identico. Forma poco arrotondata, lo smartphone presenta un ampio display da 5.5 pollici, quindi dimensioni effettivamente non troppo nella media: 152,9 x 77,2 x 8,65 millimetri, ed un peso complessivo di 170 grammi.

Abbandonate qualsiasi speranza, lo Huawei Honor 4X non si può utilizzare con una sola mano, il display è troppo grande, ma sopratutto il peso è abbastanza sostenuto. La cover posteriore è realizzata interamente in plastica (ricordiamo essere completamente rimovibile) ruvida al tatto, quasi zigrinata.

Il design è sicuramente molto interessante e abbastanza elegante, peccato solo per il fatto che non troviamo alcun accenno all’alluminio (almeno esteticamente). Se lo smartphone dovesse cadere, si romperebbe immediatamente?

Hardware

Lo Huawei Honor 4X è un dispositivo con display da 5.5 pollici (1280 x 720 pixel), 267 ppi e 16 milioni di colori. Dopo aver parlato del più che eccellente FullHD dello ZTE Nubia Z9 Mini, affrontare un HD da 267ppi potrebbe apparire alquanto riduttivo. Nonostante tutto, le impressioni sono più che positive; sicuramente la qualità non sarà elevatissima, ma i colori ed i dettagli sono riprodotti in maniera abbastanza fedele. Parallelamente il touchscreen sembra rispondere quasi perfettamente (forse un piccolissimo ritardo), ma davvero niente di troppo preoccupante.

Il processore è il super collaudato Huawei HiSilicon Kirin 620, un octa-core con frequenza di clock a 1.2GHz e architettura a 64-bit. Del componente abbiamo già ampiamente discusso in passato, per questo motivo non approfondiremo ancora il suo funzionamento. Possiamo solamente dire che è sicuramente un ottimo processore di fascia media, con punteggi di 30’000 punti su AnTuTu, ed una quasi totale fluidità nell’esecuzione di tutti i giochi presenti sul Play Store. L’unica pecca, se proprio dobbiamo trovarne una, riguarda la presenza di una versione Android abbastanza datata; il tutto si trasforma in un non sfruttamento dell’architettura a 64-bit (il sistema lo riconosce ancora come se fosse a 32-bit).

Lo Huawei Honor 4X è uno smartphone Dual SIM che permette l’integrazione di due differenti microSIM. Ricordiamo che è possibile navigare in 4G LTE con una sola SIM inserita nello slot 1, non sarà, ovviamente, possibile avere una ‘doppia’ navigazione in contemporanea.

Concludono le specifiche tecniche 2GB di RAM, tutta la connettività base: WiFi, bluetooth e A-GPS, oltre che i vari sensori di prossimità, luminosità, bussola e accelerometro.

Fotocamera

Lo Huawei Honor 4X integra una fotocamera principale da 13 megapixel, in grado di realizzare video in fullHD e scatti a 4208 x 3120 pixel, accompagnata da un componente secondario da 5 megapixel. Altro punto a favore dello smartphone è sicuramente il comparto fotografico.

Huawei mai ha deluso nelle fotografie, ed anche per lo Huawei Honor 4X il risultato è stato più che ottimo. In condizioni di grande luminosità gli scatti sono risultati essere più che sufficienti, con colori abbastanza bilanciati, ma sopratutto dettagli decisamente precisi.

In condizioni di scarsa luminosità il risultato è stato ancora più sorprendente. Gli scatti sono molto luminosi, anche se utilizzare il flash, e senza alcuna sbavatura. Davvero ottimo il comparto fotografico dello Huawei Honor 4X. Di seguito trovate tutti i nostri test.

Software e memoria

huawei honor 4x

Il dispositivo viene commercializzato con sistema operativo Android aggiornato alla versione 4.4.2, ma sopratutto con la personalizzazione di interfaccia Emotion UI 3.0 (aka EMUI 3.0). Se avete già utilizzato uno smartphone Huawei, sappiate che non troverete alcuna differenza nei menù o nell’utilizzo intrinseco; viceversa, se vi state avvicinando al mondo Honor per la prima volta, potreste notare grandi differenze nel centro notifiche, impostazioni, centro messaggi, dialer e così via.

Come specificato poco sopra, la versione di Android non è proprio una delle più recenti; se mai Huawei dovesse decidere di aggiornare lo Huawei Honor 4X a Android Lollipop, quasi sicuramente verrà riconosciuto ed utilizzato correttamente anche il processore a 64-bit.

Di default troviamo molteplici applicazioni pre-installate: tutte le Google Apps, un’utility per leggere tutti i documenti Office, tutte le demo dei giochi Gameloft ed una selezione delle app più popolari. Il risultato è un utilizzo quasi eccessivo della poca memoria a vostra disposizione; lo Huawei Honor 4X viene commercializzato con 8GB di memoria interna (espandibile tramite microSD fino a 32GB) e di effettivamente a disposizione ne avrete solamente 3GB. Il quantitativo potrà crescere, naturalmente, se iniziate a disinstallare tutte le demo dei giochi Gameloft e qualche altra utility pre-installata.

Come in tutti gli smartphone Huawei, abbiamo particolarmente apprezzato la presenza di una serie di gestures atte a facilitare l’utilizzo del dispositivo: doppio tocco per risvegliarlo dallo standby, ruotarlo per silenziare la chiamata, portarlo all’orecchio per rispondere, disegnare una lettera sullo schermo per avviare un’app e così via.

Batteria e Connettività

huawei honor 4x

Lo Huawei Honor 4X è uno smartphone Dual SIM che permette la navigazione in 4G. Essendo un dispositivo venduto e commercializzato ufficialmente in Europa, sottolineiamo la sua totale compatibilità con le frequenze italiane del 4G. Per il resto, notiamo l’assenza del chip NFC, ma non abbiamo da segnalare alcuna difficoltà di utilizzo della connessione bluetooth, wifi o A-GPS.

Lo smartphone presenta una batteria non removibile (sebbene la cover posteriore sia rimovibile) da 3’000 mAh. Il quantitativo è risultato essere più che sufficiente, sopratutto considerato che lo smartphone non integra un display particolarmente performante. Dai nostri test abbiamo potuto constatare una durata complessiva di circa due giorni consecutivi, considerato un utilizzo pressochè medio: chiamate per circa 1 ora, messaggistica istantanea intensa, connessione dati sempre attiva e navigazione in rete intensa. Naturalmente, nel momento in cui pensate di iniziare ad utilizzarlo per giocare, la durata diminuisce in maniera quasi esponenziale.

Prezzi

Miglior Prezzo sul Web: 0,00 euro da Amazon oppure a 31,99 euro da BatteryUpgrade

Conclusioni

huawei honor 4x

In conclusione lo Huawei Honor 4X è sicuramente un signor telefono che, per 200 euro, può garantire una buona qualità. Tra gli aspetti positivi troviamo:

  • Display molto ampio e abbastanza performante
  • Buon processore (anche se sono ‘sprecati i 64-bit’)
  • Fotocamera più che buona

Tra quelli negativi, invece:

  • Memoria interna troppo poco capiente
  • Batteria non removibile
  • Versione di Android poco aggiornata

Lo consigliamo? SI, lo smartphone vale sicuramente i 200 euro a cui viene commercializzato. Di seguito trovate la nostra recensione con tutte le impressioni.