factory reset

Un test svolto da alcuni ricercatori dell’ Università di Cambridge mostra che, dopo aver eseguito un factory reset, è possibile recuperare email, sms, contatti ed altre informazioni.

Il test è stato eseguito su dispositivi prodotti da LG, Samsung, HTC e Motorola equipaggiati con sistema operativo Android di diverse versioni (dalla 2.3 alla 4.3). Fra i terminali testati c’erano anche due Nexus.

Nell’ 80% dei device acquistati su Ebay, i ricercatori hanno recuperato le credenziali degli account Google riuscendo anche a risincronizzare contatti, SMS e cronologia delle conversazioni delle diverse applicazioni di messaggistica instantanea. In alcuni terminali è stato possibile addirittura anche ripristinare gli account Facebook.

L’esperimento ha mostrato che gli smartphone “meno accessibili” e più affidabili sono i Nexus. Tuttavia al momento più di mezzo milioni di device sono incapaci di eliminare senza tracce i dati mentre 630 milioni lasciano informazioni sui file multimediali all’interno delle micro SD.

Anche le cancellazioni dei dati fatte da remoto in caso di perdita o furto del terminale, hanno un’affidabilità che varia in base all’architettura del sistema operativo e dell’applicazione utilizzata.

Cifrare i dati dati in questa situazione può essere di aiuto ma solo parzialmente, la crittografia può essere forzata. Può risultare utile, invece, la scelta di una password che sia più complessa delle solite poche cifre numeriche.

I ricercatori hanno assicurato che i più moderni smartphone sono meno soggetti a questo grave problema.

Non è chiaro se le nuove versioni di Android abbiamo garantito un’attenzione maggiore al delicato tema della cancellazione dei dati. Google non si è ancora espressa in merito alla questione.