samsung

Con il lancio del Galaxy S6, Samsung ha introdotto molte novità tra cui il proprio sistema di pagamento mobile, conosciuto con il nome di Samsung Pay. Per creare questa nuova feature che andrà a contrastare direttamente Apple Pay e Google Wallet, il colosso coreano ha acquistato LoopPay.

L’acquisizione di LoopPay è cosa risaputa già da diverso tempo, e permetterà di effettuare pagamenti mobili dalle decine di milioni di terminali presenti nel mondo già predisposti a leggere carte magnetiche. Un duro colpo per Apple Pay, un sistema di pagamento che invece necessita l’installazione di un proprio lettore nei vari negozi.

Samsung Pay arriverà nella seconda metà dell’anno a partire dagli Stati Uniti, con rilascio graduale in tutto il mondo. Contrariamente ad Apple Pay, il quale richiede l’installazione di terminali appositi rendendo la diffusione molto più lenta, il sistema messa a punto da Samsung potrebbe giungere in ogni angolo del globo in davvero poco tempo.

Ma quanto ha pagato Samsung per l’acquisizione di LoopPay? Secondo diverse fonti, il colosso coreano ha sborsato la cifra non indifferente di 250 milioni di dollari, segno che l’azienda ci crede davvero in questo nuovo sistema di pagamento. Il fatto che i diversi negozianti potranno ricevere pagamenti tramite Samsung Pay direttamente dai vari terminali per carte di credito che chiunque possiede nel proprio negozio, aiuterà sicuramente a far crescere la popolarità della piattaforma. Tuttavia l’esclusiva, per adesso, è riservata ai soli possessori di Galaxy S6 ed S6 Edge.