rovio
Come sappiamo i visori per la realtà virtuale sono oramai una realtà e le compagnie di videogames stanno spingendo molto per abbracciare questa nuova tecnologia, una di queste è proprio Rovio, vediamo i dettagli!

Il produttore di Angry birds, proprio lo scorso week end al rock in Rio festival ha mostrato a tutti un progetto attualmente in corso all’interno della compagnia, la quale, usando il visore Samsung per la realtà virtuale, il famoso Gear VR, ha eseguito una sorta di beta del nuovo Angry Birds, il quale, come avete avuto modo di intuire, sarà strettamente legato alla realtà virtuale, abbandonando quindi il vecchio schema secondo il quale Angry Birds veniva giocato in 2D sui nostri smartphone.

Il gameplay di questo nuovo Angry Birds come potete immaginare è totalmente diverso rispetto a quanto abbiamo visto in passato, che sia una semplice dimostrazione o che sia effettivamente quello finale non ci è dato saperlo, infatti quello visto durante il festival era un angry birds che consisteva ne far attraversare ai nostri rabbiosi e vendicativi uccelli, dei cerchi di luce attraverso il movimento della nostra testa, ovviamente, con una grafica totalmente in 3 dimensioni, insomma, qualcosa a cui non eravamo per nulla abituati prima.

Non vi sono state dichiarazioni in merito al rilascio di una possibile nuova versione di Angry Birds adattata a questi nuovi VR, ne sono state fornite dichiarazioni più precise su eventuali nuovi progetti della compagnia, non ci resterà dunque che aspettare eventuali dichiarazioni o magari, eventuali altre indiscrezioni da parte della stessa Rovio!
[via]