windows 10
Ricordiamo certamente tutto il rumore che fece l’annuncio da parte di Microsoft di rendere Windows 10 gratis anche per gli utenti con SO piratato, ebbene, probabilmente Microsoft ha fatto un passo indietro!

Il tutto è scaturito da un post di Gabriel Aul sul suo account Twitter, dove lo stesso, dopo aver parlato dei vari rilasci e dell’essere felice che il programma insider, il programma dei testers di windows 10 abbia raggiunto i 4 milioni di utenti, avrebbe affermato che lo stesso windows 10 sarà totalmente gratuito per i suddetti testers, i quali, testualmente, “Dovranno scaricare e attivare con una licenza valida di Windows 7 o Windows 8.x”, insomma, Microsoft potrebbe di fatto aver annunciato un piccolo passo indietro sul dare una copia “genuine” anche a chi ha piratato una vecchia versione di Windows 10.
C’è da dire che attualmente, Microsoft non è stata per nulla chiara sulle politiche che adotterà per questo Windows 10, il cui rilascio è imminente, infatti come sappiamo la prima RTM sarà sul mercato a partire dal prossimo mese, tuttavia, non vi sono indicazioni sul prezzo della licenza, ne su quanto lo stesso peserà sull’acquisto di un nuovo pc, dato che come sappiamo, Microsoft ottiene dai produttori una percentuale del prezzo finale del pc, insomma, bisognerà attendere ulteriori precisazioni da parte di Redmond la quale tra qualche settimana certamente inizierà con le campagne di marketing per pubblicizzare al meglio il suo nuovo sistema operativo, staremo a vedere dunque quali saranno le sue mosse e se davvero ha fatto un passo indietro sul fornire un sistema genuino ai pirati!
[via]