nexus 2015

Nelle scorse settimane si è parlato a lungo di quale sarebbe stata l’azienda che avrebbe prodotto il prossimo Nexus 2015, e la scelta era ricaduta su due compagnie: LG e Huawei. Secondo un rapporto proveniente dalla Cina, sarà proprio Huawei a produrlo, e insieme a questa notizia sono emerse anche le prime voci sulle specifiche tecniche di questo dispositivo.

Il Nexus 2015 andrà a rimpiazzare il Nexus 6 costruito da Motorola, e vedrà la luce, come ogni anno, verso Settembre – Ottobre 2015. Che Huawei fosse l’azienda scelta da Google quest’anno era una cosa di cui si è tanto parlato negli scorsi mesi, anche se alcune presunte voci parlano addirittura di ben due Googlephone in uscita nei prossimi mesi: uno costruito appunto da Huawei e uno costruito da LG. Probabilmente, uno sarebbe la variante più economica dell’altro.

Il Nexus 2015, nome puramente indicativo poiché non è stato ancora ufficializzato, ha fatto la sua comparsa sul sito cinese Weibo, in particolare sul profilo dell’analista Pan Jiutang. Trattandosi ovviamente di rumors, queste notizie vanno prese con le dovute pinze. Le specifiche tecniche parlano di un dispositivo con un display Samsung OLED da 5.7 pollici e una risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel), mentre la scelta del processore sarebbe ricaduta sullo Snapdragon 810. La risoluzione del display è stata probabilmente voluta da Google, poiché Huawei in passato si era già espressa sull’inutilità di una risoluzione così elevata su un display così piccolo, affermando come una risoluzione Full HD fosse più che sufficiente.

Non ci resta ora che aspettare per vedere se effettivamente il Nexus 2015 sarà prodotto o meno da Huawei. Fatto sta che un ritorno a dimensioni più contenute (non che 5.7 siano tanto diversi dai 5.9 pollici di Nexus 6) sembra più che scontato, visto e considerato che l’ultimo top di gamma Google uscito pochi mesi fa ha ottenuto ben poco successo, oltre che per il prezzo, anche a causa delle dimensioni eccessive. Huawei è una azienda che produce top di gamma a prezzi più bassi rispetto ai concorrenti, dunque anche per quanto riguarda il costo potremmo auspicare ad un ritorno in linea con i prezzi di Nexus 4 e Nexus 5.