windows 10
Come sappiamo solitamente le software house internazionali, mentre sviluppano il loro ultimo prodotto, iniziano già a pensare al successivo e ai miglioramenti che esso dovrà apportare alla versione ancora non completata dell’attuale, tuttavia, Microsoft questa volta ha intenzioni diverse!

A parlare è Nixon, uno degli sviluppatori migliori di Windows 10, il quale avrebbe rilasciato durante un’intervista a The Verge una dichiarazione da prendere davvero con le pinze, essa è la seguente:

“Stiamo per rilasciare Windows 10, e visto che Windows 10 è l’ultima versione di Windows, stiamo ancora lavorando su Windows 10″

Dichiarazione davvero ambigua per molti, ma abbastanza chiari per i più esperti in materia, sembrerebbe infatti che Microsoft avrà dei piani abbastanza chiari per il futuro di Windows 10, Redmond infatti potrebbe finalmente adottare l’idea del “software as a services”, ossia quell’idea che permetterà di mettere in pratica una nuova politica di diffusione degli aggiornamenti, lasciando Windows10 di base su tutti i nostri pc per i prossimi anni ed effettuando frequenti aggiornamenti senza la necessità di cambiare totalmente il sistema operativo, insomma, un modo per far si che questo nuovo sistema abbia un ciclo di vita abbastanza lungo.
Insomma, l’idea del software as a services potrebbe essere davvero innovativa nel campo dei sistemi operativi e di fatto, Microsoft sembra avere tutte le intenzioni di applicarla e di eliminare tutte le future “major release” di Windows, almeno fino a quando sarà possibile continuare con piccoli micro-aggiornamenti mirati alla sostituzione del kernel o all’aggiunta di nuove feature o riadattamento di quelle esistenti.
Insomma, grosse sorprese ci attendono col rilascio oramai prossimo di Windows10, voi cosa ne pensate?
[via]