google

Google sperimenta una novità assoluta per il motore di ricerca, la consegna a domicilio di cibo e bevande. Ora oltre a trovare ristoranti, pizzerie e locali pubblici si potrà ordinare la cena direttamente dalla pagina di ricerca.

Per il momento è una funzione riservato solo al mercato USA dove di solito l’azienda di Mountain View inizia a sperimentare per poi allargare al resto del mondo se le prove vanno a buon fine.

Il sistema non è dei più rivoluzionari o fondamentali nella vita, però di sicuro rientra in quell’insieme di cose che te la rendono più semplice. Ora negli USA basterà dire OK Google Place an order per farsi recapitare a casa la pizza preferita o un piatto di nooddles alle verdure (slurp).

 

 

google

 

Al momento la funzione è in fase di sperimentazione con alcuni siti che già svolgono questo compito come Delivery.com e MyPizza.com, ma se, come è molto probabile, la cosa avrà successor sarà “esportata” al resto del mondo, Italia compresa. Gli esercenti italiani saranno in grado di soddisfare le richieste dei propri clienti? Molto probabilmente solo nelle grandi città e chi ha dimestichezza con i moderni strumenti di comunicazione come internet e smartphone.

Di certo l’applicazione appena nata Just Eat che fa praticamente la stessa cosa avrà una bella gatta da pelare se Google diffonderà effettivamente questa novità. A proposito di Just Eat, l’ho provata e devo dire che se l’idea è buona la sua messa in pratica non lo è altrettanto proprio per i problemi che ho esposto poco sopra. Purtroppo in Italia si è troppo ancora legati ad un tipo di commercio tradizionale insieme alle mancanze di un’app che a mio parere è ancora in fase beta come ho indicato agli sviluppatori sul Play Store ed ecco che la vostra cena è bella che rovinata.

Credo proprio che Google non avrà di questi problemi visto che prima di lanciare il servizio lo testerà per bene, almeno spero.