android m

Google ha appena rilasciato il programma completo del suo Google I/O, la fiera annuale dedicata alle novità in campo tecnologico che si terrà i prossimi 28 e 29 Maggio. Tra le altre cose, spicca un particolare importante: Android M. Possibile che la nuova release del robottino verde venga già presentata a fine mese?

Durante il corso del Google I/O dello scorso anno, il colosso di Mountain View ha presentato ufficialmente Android L, divenuto in seguito il Lollipop che tutti conosciamo. Nel programma per quest’anno, rilasciato proprio in queste ore da Google stessa, spicca una sezione dedicata ad Android for Work, nella cui descrizione è nominata la prossima distribuzione del nostro OS preferito, Android M. Che si sia trattato di un errore o di una svista? Molto probabile, poiché poco tempo dopo Google ha provveduto a rimuovere la sezione incriminata dal sito.

android m

Prima di lasciarvi trasportare dall’entusiasmo, occorre andare con i piedi di piombo. Android Lollipop è un sistema operativo ancora giovane, rilasciato pochissimi mesi fa, che sebbene sia nato con diversi problemi, è perennemente in aggiornamento per renderlo un sistema privo di bug. Inoltre, Lollipop è presente a malapena sul 10% dei dispositivi sul mercato, e non crediamo sia nelle intenzioni di Google frammentare ancora il mercato. Sebbene sia possibile che qualche nuovo aggiornamento Android venga mostrato durante il prossimo Google I/O, molto probabilmente dovremo aspettare ancora qualche tempo prima di vedere il vero Android M. Si tratta ovviamente di mere speculazioni, e Google potrebbe sorprenderci decidendo di tagliare le gambe ai vari problemi rilasciando direttamente una nuova versione del robottino verde. Staremo a vedere.

Google I/O 2015, rilasciato il programma completo

Chiusa la parentesi Android M, quali altre sorprese ci riserverà il Google I/O che si terrà i prossimi 28 e 29 Maggio 2015? Secondo il programma rilasciato oggi da Google, la conferenza sarà il luogo per mostrare una nuova versione di Android for Work, la suite di app di Google pensata per il business e per gli uffici. Vedremo inoltre un aggiornamento di Google Cloud Messaging, il servizio di messaggistica di Google, oltre a Voice Access, un’applicazione che renderà possibile utilizzare il proprio dispositivo solamente con la voce.

Un’altra sezione del programma è dedicata a Chromecast, e si parla di giochi da poter utilizzare con questo device. Che sia in arrivo un Chromecast 2, anche? ATAP, invece, vale a dire la divisione Advanced Technology and Product di Google, presenterà un nuovo dispositivo, molto probabilmente uno smartwatch o un altro dispositivo indossabile. Infine è la volta di Polymer 1.0, il toolkit di Google pensato per gli sviluppatori che vogliono rendere i propri siti web più simili ad un’app, almeno esteticamente.

Sembra dunque che questo Google I/O sarà davvero ricco, e le sorprese potrebbero non mancare. Che Android M venga presentato o meno, la conferenza annuale di Google ci riserverà sicuramente ghiotte novità.