Xiaomi
Perché Xiaomi è contraria alla microSD? Ce lo spiega il vice-presidente Hugo Barra.

Il vice-presidente di Xiaomi ci spiega per quale motivazione la sua azienda si è sempre dichiarata contraria all’utilizzo della microSD.

Nelle varie aziende di telefonia mobile, l’opzione inerente all’espansione della memoria interna del proprio dispositivo mediante la microSD viene generalmente considerata come un vantaggio. HTC ed LG hanno incluso questa piccola scheda nel prezzo al momento dell’acquisto dei loro prodotti, mentre Samsung l’ha rimossa dalla sua gamma Galaxy S6, anche se ha lanciato nuove microSD. Sandisk ha recentemente messo in commercio una microSD con una memoria massima di ben 200 GB: un record assoluto. E Xiaomi? La sua linea di punta ha abbandonato tale sistema, preferendo la slot per la seconda SIM, come ad esempio per il suo Mi 4i.

Il vice-presidente di Xiaomi Hugo Barra ha ribadito di essere “fondamentalmente contro una slot per le microSD per i dispositivi ad alte prestazioni”. Per quale motivo? Barra ha sottolineato che il suo team non ha voluto sacrificare l’ergonomia, la capacità della batteria e l’aspetto esteriore. Decidendo, così, di introdurre uno spazio per una seconda SIM per consentire agli utenti di aggiungere un’ulteriore scheda di memoria.

Ma le critiche del vice-presidente di Xiaomi ad un oggetto di questo tipo non sono finite qua. Secondo lui, “le microSD sono spesso soggette a guasti e malfunzionamenti vari”. Se si sceglie di acquistare una Sandisk o una Kingston, “possono essere anche di qualità estremamente scadente, lente, e smettono di funzionare facendo perdere dati importanti agli utenti”. Barra ha anche sentenziato che quella delle microSD “è solo una tendenza temporanea” e che esse “sono destinate a scomparire del tutto”.

Oltre alla mancanza delle microSD, la linea di punta di Xiaomi ha anche scelto di non adoperare la batteria estraibile, forse per motivi legati ad aspetti economici. L’unica eccezione è costituita dalla serie Redmi, che offre sia la slot per la microSD, sia la batteria removibile. In questo caso, la scelta è dovuta alla memoria interna di 8 GB e alla destinazione generalista della gamma di base di Xiaomi, che cerca di risparmiare anche sui costi di progettazione.