samsung

Samsung li batte sempre tutti, HTC, Sony ed LG, ma perché il colosso sudcoreano riesce a mettere tutti in fila nella vendita degli smartphone? La risposta non è semplice come si può credere o forse si, ma non è perché produce tantissimi modelli diversi.

Produrre tanti modelli di smartphone per tutte le tasche è certamente un ottimo motivo da addurre al volume di vendita che riesce a realizzare Samsung, ma non è il solo perché altrimenti potrebbero farlo anche gli altri competitor, come effettivamente fanno anche se non agli stessi livelli.

Allora perché Samsung riesce a vendere di più di Sony, HTC ed LG messi insieme? La risposta è che riesce a rinnovarsi più di quanto no facciano i suoi concorrenti, una dimostrazione sono i nuovi Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge. Dopo il flop dello scorso anno con il Galaxy S5, l’azienda coreana si è subito messa a lavoro per cambiare quella che è sempre stata la sua linea di produzione ed ha modificato completamente la lineup dei top di gamma. Una cosa non facile fa realizzare, mettersi in gioco e modificare completamente il proprio “io” non è cosa da tutti e riuscirci in breve tempo lo è ancora meno.

La riprova è data dai top di gamma presentati dalle altre aziende. Sony presenta un top di gamma ogni sei mesi che rimane uguale a se stesso con semplici modifiche estetiche, andando a snellire quello che è il solo top di gamma presentato negli ultimi anni l’Xperia Z che è diventato lo Z3, o Z4 se volete, dopo la cura dimagrante. HTC quest’anno ha realizzato un One M9 che è un M8 con fotocamera da 20MP, fotocamera che ha molti, troppi difetti e che fa rimpiangere quella del One M7 ed è stata anche “sfortunata” a montare un processore nato più per cucinare che per far girare un sistema operativo. LG dal canto suo ha fatto un buon lavoro sul G Flex 2 che è migliorato rispetto alla prima versione (fare peggio sarebbe stato difficile anche impegnandosi), ma che non si può definire uno smartphone per tutti con una curvatura che può piacere ai nerd ma poco al grande pubblico, aspetto per dare un giudizio sul G4 anche se già dai primi test su processore e fotocamera…

Ora più che domandarmi perché Samsung riesca a vendere più dei concorrenti mi chiedo perché i concorrenti non riescano a realizzare qualcosa di meglio, perché innovare o portare qualcosa che funzioni bene in ogni comparto sia così difficile. Mancanza di risorse, di cervelli o semplicemente cavalcare l’onda finché dura? Quest’ultima è un’idea poco lungimirante per un’azienda che voglia sopravvivere nel tempo eppure sembra questa la sensazione che si percepisce.

Samsung cambia, sperimenta e innova. A volte ci riesce, a volte fallisce (vedi Bada o l’S5), ma almeno tenta di fare qualcosa, mentre quello che ho visto finora da Sony, LG ed HTC è sempre la stessa stantia idea di fare quello che si è sempre fatto dando una spolverata qui e lì e i risultati nelle vendite dimostrano quale sia il lavoro fatto. Le uniche aziende che, secondo me, sono in grado di competere con il colosso coreano sono quelle cinesi emergenti come Huawei e Xiaomi e anche quelle meno note che sono spinte dalla “fame di fama” portano cose nuove e prodotti validi anche a costi aggressivi e che di giorno in giorno conquistano sempre più proseliti.

Samsung sarà dura da scalzare se HTC, Sony ed LG continuano su questa strada a prescindere se i prodotti dell’azienda sudcoreana piacciano o meno le cose stanno così.