samsung pay

Come molti di voi già sapranno, il Samsung Galaxy S6 ed S6 Edge sono i primi due smartphone dell’azienda coreana compatibili con Samsung Pay, il sistema di pagamento mobile dell’azienda che combina connettività NFC con una tecnologia proprietaria chiamata Magnetic Secure Transmission. La compagnia aveva dichiarato, durante l’evento di presentazione di questa nuovo sistema di pagamento, l’arrivo negli Stati Uniti per l’estate del 2015, e un portavoce Samsung sembra aver riconfermato questa data.

Secondo Park Jin-Young, Managing Director di Samsung Electronics, Samsung Pay arriverà nella seconda metà del 2015, per adesso solo negli Stati Uniti e in Corea del Sud, patria dell’azienda. Per quanto riguarda gli altri paesi, la finestra di lancio internazionale è al momento in fase di decisione all’interno della società.

A differenza degli altri sistemi di pagamento mobili attualmente presenti sul mercato, Apple Pay e Google Wallet, Samsung Pay ha dalla sua l’enorme vantaggio di essere compatibile con più del 90% dei terminali presenti negli Stati Uniti, mentre i due diretti concorrenti funzionano esclusivamente con terminali che supportano pagamenti NFC. Questo è possibile grazie all’acquisizione di Loop Pay da parte di Samsung, che ha collaborato con l’azienda per creare una nuova tecnologia compatibile con la maggior parte dei terminali presenti sul mercato.

Sembra dunque confermato l’arrivo entro quest’anno di Samsung Pay, anche se resta ancora da vedere se paesi come l’Italia cominceranno a vederlo già da quest’anno o se bisogna aspettare il 2016 (molto più probabile). Sicuramente la compatibilità assicurata con la maggior parte dei terminali sul mercato darà un boost iniziale non indifferente, anche se la concorrenza, soprattutto da parte di Apple, resta sempre agguerrita.