xiaomi mi note

Xiaomi Mi Note, forse il miglior phablet Android al pari di Galaxy Note 4 (cliccate qui per la nostra recensione) e altri? Oggi vi raccontiamo la nostra recensione con quello che, per noi, è il miglior phablet Android ad un prezzo relativamente contenuto.

Xiaomi Mi Note: la recensione

Xiaomi è un’azienda che sta sfornando ogni anno prodotti sempre più interessanti, dopo avervi raccontato di Xiaomi Mi4 e Xiaomi Redmi 2, in questi giorni, sempre grazie alla nostra collaborazione con GrossoShop, ci è stato recapitato in redazione l’ultimo Xiaomi Mi Note, il phablet che tanto ha conquistato il pubblico orientale e non solo. Curiosi di scoprilo da vicino? Eccovi la nostra recensione completa.

Estetica

xiaomi mi note

Dopo avervi parlato del contenuto della confezione originale, in poco tempo siamo arrivati a provare un dispositivo che, dobbiamo ammetterlo, ci ha davvero entusiasmati. Esteticamente è perfettamente in linea con tutti gli altri smartphone di casa Xiaomi, bordi leggermente arrotondarti, design allungato e nessun tasto fisico sulla parte anteriore/posteriore.

Nel nostro caso abbiamo voluto acquistare la Bamboo Edition, una versione recentemente resa disponibile da Xiaomi con cover posteriore realizzata interamente in Bamboo. La qualità è decisamente da top di gamma, liscia al tatto, si ‘sente’ che è vero legno, ma sopratutto non appesantisce il device. Lo ‘stacco’ tra parte anteriore e posteriore non è eccessivo, anzi, è decisamente elegante.

Lo Xiaomi Mi Note integra un display da 5.7 pollici, quindi le dimensioni sono decisamente superiori alla media: 155.1 x 77.6 x 6.95 millimetri, con un peso complessivo (batteria non rimovibile inclusa) di 161 grammi. Se per larghezza e lunghezza non possiamo dire nulla, un grande plauso a Xiaomi possiamo fare riguardo lo spessore: 6.95 millimetri è davvero un qualcosa di praticamente mai visto nei phablet.

L’unica pecca? la cover posteriore non rimovibile, sinceramente non ho mai apprezzato gli ‘sportellini’ laterali, per il resto tutto davvero più che perfetto.

Hardware

xiaomi mi note

Lo Xiaomi Mi Note integra un display da 5.7 pollici, full HD (con risoluzione a 1080 x 1920 pixel), 386 ppi e Gorilla Glass 3. Che dire? cosa ci potevamo aspettare di più da uno smartphone? lo schermo è decisamente ampio, i colori quasi perfetti, i dettagli ultra realistici, dobbiamo aggiungere altro? il top del top.

Il processore un Qualcomm Snapdragn 801, quad-core, con frequenza di clock fissata a 2.5GHz, accompagnato da una GPU Adreno 330. Anche in questo caso Xiaomi non ha voluto assolutamente badare a spese nell’integrazione di uno dei migliori processori di sempre: oltre 46’000 punti su AnTuTu ed in grado di eseguire qualsiasi applicazione/gioco sul Play Store. Uno dei problemi principali dello Snapdragon 801 era il surriscaldamento, nello Xiaomi Mi Note non abbiamo riscontrato problemi di questo tipo, anche giocando intensamente a giochi come Asphalt 8, non avrete alcun tipo di riscaldamento eccessivo.

Il dispositivo è anche Dual SIM, ovvero permette l’integrazione di due differenti SIM di altrettanti operatori telefonici; nello specifico è possibile inserire una microSIM ed una NanoSIM, in grado di navigare contemporaneamente in 4G/LTE.

Concludono le specifiche tecniche ben 3GB di RAM, la connettività base: bluetooth 4.0, MicroUSB, A-GPS, LTE e tutti i sensori possibili immaginabili: G-Sensor, Accelerometro, sensore di luminosità, e-compass, sensore di prossimità e giroscopio.

Fotocamera

xiaomi mi note

L’altra componente fondamentale dello Xiaomi Mi Note è sicuramente la fotocamera: da 13 megapixel (con dual flash LED), in grado di scattare istantanee a 4128 x 3096 pixel e realizzare video in 4K. Come se non bastasse, anteriormente hanno ben pensato di presentare un componente secondario da 4 megapixel.

In condizioni di grande luminosità, la fotocamera dello Xiaomi Mi Note è davvero simile ad una reflex o compatta; i colori sono decisamente vivi, i dettagli sicuramente ben definiti, ma sopratutto anche scatti realizzati con ‘zoom’ al massimo (fino a 6.1x), sono più che ottimi.

In condizioni di scarsa luminosità, invece, lo Xiaomi Mi Note ha leggermente ‘tentennato’ con alcune piccole difficoltà a scattare una fotografia senza flash LED. Nonostante ciò, una volta che è stato attivato il flash, il risultato è stato più che soddisfacente.

Software e Memoria

xiaomi mi note
xiaomi mi note

Lo Xiaomi Mi Note viene commercializzato con sistema operativo, ovviamente, Android, aggiornato alla versione 4.4.4, ma con la personalizzazione software Miui. Essendo smartphone importato dalla Cina, la MIUI non presenta ufficialmente la lingua Italiana, per questo dovrete rinunciare all’ultimissima versione della ROM (la 6.4), per scendere verso la 5.4 ed avere la possibilità di installare un software in italiano (grazie alla traduzione di MIUI italia).

Per il resto, invece, è la classica MIUI con nessuna particolare personalizzazione; naturalmente il launcher, il centro messaggi, il centro notifiche, il dialer e molto altro sarà diverso dallo stock Android. Il rinnovamento non è radicale, come potrebbe essere per il Flyme dei Meizu, per questo restiamo comunque nelle ‘vicinanze’ di Android.

Il dispositivo non presenta la possibilità di espandere la memoria interna (no microSD), quindi dovrete scegliere attentamente quale versione acquistare (da 16, 32 o 64GB), in modo da non dover aver timore di non aver spazio sufficiente. Nel nostro caso abbiamo ricevuto la versione da 16GB e la memoria effettivamente a disposizione era di circa 11/12GB.

Batteria e Connettività

Lo Xiaomi Mi Note, da buon smartphone Dual SIM, integra il chip LTE (compatibile con le nostre frequenze), in grado di garantire la navigazione in 4G per entrambe le SIM. Oltre a questo, presenta connettività base: Bluetooth, A-GPS e bluetooth 4.0. Il segnale viene sempre ricevuto perfettamente senza cali o difficoltà, ottimo anche l’altoparlante per le chiamate vivavoce.

La batteria, non rimovibile, è da 3’000 mAh. Effettivamente, data la dimensione del display e la grande qualità dello stesso, è abbastanza ‘scarsa’. Dal menù impostazioni è possibile scegliere se utilizzare lo smartphone con un consumo bilanciato della batteria (limitandone le prestazioni) o intenso. Provando l’intenso, la batteria è durata dalla mattina alla sera (e non abbiamo praticamente giocato). Viceversa, scegliendo il bilanciato la durata si è allungata sino al giorno e mezzo. La durata è decisamente inferiore alla media, sinceramente ci aspettavamo di più.

Prezzi

xiaomi mi note

Lo Xiaomi Mi Note può essere acquistato direttamente dal sito di GrossoShop.net al prezzo di 387 euro, con spedizione dalla Cina, ma senza dover pagare spese doganali.

Conclusioni

xiaomi mi note

In conclusione lo Xiaomi Mi Note è sicuramente un eccellente phablet Android con moltissimi aspetti positivi:

  • Display, fotocamera e processore stratosferici
  • Ottimi 3GB di RAM
  • Dual SIM e connettività LTE

ed alcuni negativi:

  • Batteria non troppo performante
  • Assente la possibilità di aumentare la memoria interna
  • Cover posteriore non removibile

Lo consigliamo? assolutamente SI, il prezzo sembrerà un po’ eccessivo, ma vi possiamo assicurare che dalla qualità dei materiali sino alle prestazioni, lo Xiaomi Mi Note è sicuramente uno dei migliori phablet Android attualmente disponibili sul mercato.

Di seguito per la nostra video recensione completa.