Samsung
Samsung rivela i dettagli della tecnologia del display del Galaxy S6 Edge

Samsung con il lancio del Note 4 ha iniziato ad introdurre il primo display flessibile e questa tecnologia è stata confermata anche sul Galaxy S6 Edge espandendola però su entrambi i lati del dispositivo. Samsung Display ha esplicato in maniera dettagliata la tecnologia AMOLED applicata allo schermo del nuovo top di gamma.Samsung ha prodotto per il Galaxy S6 Edge un display curvo che garantisce immagini luminose e colori vivaci con 3.6 milioni di pixel. Un portavoce della divisione Samsung Display ha dichiarato che l’interesse che sta suscitando il nuovo schermo è inaspettato e l’azienda sta lavorando intensamente per cercare di soddisfare la domanda.

Samsung svela i dettagli della tecnologia del display flessibile

Il display applicato da Samsung al Galaxy S6 Edge è un AMOLED flessibile che utilizza come substrato la poliimmide (PI), una tipologia avanzata di plastica, anziché del vetro duro usato tradizionalmente nei pannelli AMOLED rigidi. La PI è un materiale polimerico con caratteristiche di eccezionale flessibilità e contemporaneamente offre la resistenza agli urti. Samsung utilizzando questo materiale è riuscita a creare un substrato sottile meno della metà rispetto ai substrati in vetro presenti sui convenzionali schermi LCD. Il risultato è un display flessibile che può essere utilizzato per soluzioni single-edge o dual-edge.

Un altro particolare interessante del display di Samsung è la sua capacità di controllare autonomamente ogni singolo pixel riducendo il consumo di energia. La tecnologia a “funzionamento parziale” permette di utilizzare solo 7 mm alla volta di ogni colonna del display curvo riducendo il consumo di potenza del 20 per cento.

Con il passare del tempo Samsung continua a dimostrare il suo impegno nell’innovazione dei display e i dettagli trapelati sul pannello applicato al suo ultimo top di gamma dimostrano l’accurata attenzione riposta nelle più avanzate tecnologie.