facebook

Facebook per la prima volta ha avuto nell’ultimo trimestre utili in calo, il dollaro forte e le tante acquisizioni sono alla base delle entrate al di sotto delle aspettative.

Mark Zuckerberg è soddisfatto della crescita della sua creaturina azzurra, non molto, invece, per gli utili in calo nell’ultimo trimestre è la prima volta che accade per Facebook. I motivi di questo calo, nonostante l’aumento degli utenti che in totale ha superato l’intera popolazione cinese (la nazione con il più alto numero di abitanti) sono dovute a diverse cause tra le quali le tante assunzioni e acquisizioni.

Oggi Facebook ha sotto il suo mantello blu ben 10.000 dipendenti con aumento delle spese per stipendi e infrastrutture, non sono da dimenticare le diverse acquisizioni a partire da Whatsapp ad arrivare ad Oculus e il dollaro forte.

512 milioni di profitti indicano un calo del 20% nell’ultimo trimestre, la prima delusione mai registrata da Facebook. Le entrate pubblicitarie sono state pari a 3,32 miliardi, in rialzo del 46% provenienti per il 73% dal mobile. Gli utenti attivi ogni giorno sono stati 936 milioni nel mese di marzo e quelli mensili sono cresciuti a 1,44 miliardi con 1,25 miliardi in arrivo dal mobile che equivale a circa il 70% del totale. Si è stimato che negli USA un minuto su 5 che si passa sullo smartphone è dedicato solo a Facebook.

I dati sorprendono in quanto il social network sta crescendo e i guadagni non sono mai stati in calo, ma siamo certi che gli investimenti, necessari per continuare a crescere, porteranno presto i conti in crescita anche grazie alle nuove strategie su cui Mark sta già lavorando come quella di portare le notizie dei giornali su Facebook entrando in concorrenza con Google News, di sicuro gli editori non si faranno sfuggire questa ghiotta occasione.