htc desire 620g

Messo in commercio sul finire del 2014, lo smartphone HTC Desire 620G ambisce a conquistare il mercato dei device dual sim senza rinunciare alla multimedialità, mantenendo un prezzo contenuto.

HTC Desire 620G ha tutto quello che serve e, stando alle specifiche tecniche, dovrebbe destreggiarsi senza particolari difficoltà nelle attività che svolgiamo quotidianamente con il nostro smartphone.

Primo contatto con HTC Desire 620G, lo smartphone dual sim dell’azienda produttrice taiwanese che mira al mercato dei dual sim

HTC Desire 620G vanta un display ampio da 5 pollici con risoluzione HD (1280×720 pixel) che dovrebbe essere sufficiente per un’esperienza soddisfacente; fotocamera anteriore da 5 megapixel che consente di girare video in risoluzione Full HD; stessa sorte per la fotocamera posteriore, video registrati in Full HD ma in questo caso di megapixel ne abbiamo 8.
Il processore è un Mediatek octa-core a 64 bit da 1,7 ghz che non dovrebbe avere problemi di sorta nel dare potenza al device; la memoria interna è da 8GB che possiamo ampliare attraverso l’inserimento di una microSD così da aumentare la capacità di archiviazione dati.
La RAM si ferma ad 1GB, non è moltissima ma non dovrebbe creare particolari problemi nell’ultilizzo giornaliero.

Ciò che è parecchio importante per un dual sim è sicuramente l’autonomia; sulla carta HTC Desire 620G può beneficiare di una batteria da 2100mAh che è tutta da testare, sicuramente nella recensione potrò dirvi di più su questo aspetto; il teminale gestisce poi due micro sim.
HSPA+ per quanto riguarda la connettività che non va oltre, quindi niente LTE; può inoltre vantarsi di possedere l’audio in modalità stereo.

Spesso, le specifiche tecniche se non corredate da un sistema operativo (in questo caso abbiamo Android KitKat in versione 4.4.4) creato e configurato a dovere potrebbero ingannare quindi è giusto mettere sotto stress questo terminale per vedere quali sono i suoi punti di forza e quali sono le caratteristiche che potrebbero far storcere un po’ il naso.
Non mi resta quindi che darvi appuntamento fra qualche giorno con la recensione, sperando che questo HTC Desire 620G riesca a mantenere le promesse fatte.