meizu m1 note

Meizu, dopo aver presentato gli ottimi Meizu MX4 (qui per la recensione) e Meizu MX4 Pro (qui per la recensione), ha pensato di lanciare un ‘phablet’, ma con un prezzo relativamente contenuto, ecco allora nascere il Meizu M1 Note.

Meizu M1 Note: unboxing del phablet low-cost di Meizu

In questi giorni, grazie alla nostra collaborazione con GrossoShop, ci è stato recapitato in redazione l’ultimo Meizu M1 Note.

Il dispositivo è nato con l’intenzione di realizzare un phablet low-cost, ma senza tralasciare alcunché relativamente alle caratteristiche tecniche. Il Meizu M1 Note presenta un display da 5.5 pollici FullHD, accoppiato da un processore MediaTek MT6752 octa-core (con frequenza di clock fissata a 1.7GHz) ed una GPU Mali-T760.

E’ risaputo che se la scelta fosse ricaduta su un componente di casa o Samsung, sicuramente sarebbe stato ancora più apprezzato, ma non dobbiamo nemmeno dimenticare i 2GB di RAM, 32GB di memoria interna, la fotocamera posteriore da 13 megapixel (in grado di realizzare scatti a 4160 x 3120 pixel) ed un componente principale da 5 megapixel.

Il Meizu M1 Note è il miglior phablet Android in commercio? molto probabilmente no per vari motivi, tra cui anche un sistema operativo non propriamente aggiornato ed una Flyme screditata dalla maggior parte degli utenti. Nonostante tutto, il Meizu M1 Note è riuscito a conquistare milioni di utenti in tutto il mondo, ma riuscirà conquistare anche noi?

Nell’attesa di conoscere tutte le impressioni, gustatevi il nostro unboxing con le varie caratteristiche tecniche. Se invece siete interessati all’acquisto, il Meizu M1 Note può essere comprato direttamente su GrossoShop (senza pagare spese doganali).

Per qualsiasi dubbio lasciate un commento all’articolo, cercheremo di rispondervi il prima possibile e, perché no, citarvi anche direttamente nella recensione.