galaxy s6

Sebbene il 2014 per Samsung non sia stato un anno da ricordare, con il Galaxy S6 il colosso coreano è tornato alla ribalta più forte di prima, lanciando un dispositivo che può competere direttamente con l’eterno rivale iPhone anche dal punto di vista dell’estetica e dei materiali, tallone d’Achille da sempre dei dispositivi Android. Diversi esperti hanno considerato il Galaxy S6 ed S6 Edge migliori della controparte Apple, iPhone 6, ed in questo articolo vi postiamo 10 funzionalità che il device della mela morsicata non può fare o in cui il device Samsung riesce decisamente meglio.

Sebbene il panorama Android sia decisamente affollato di device più o meno meritevoli, di diversi produttori, è ormai luogo comune paragonare Apple e Samsung, i due colossi mondiali della telefonia che ogni anno rilasciano nuovi dispositivi che inevitabilmente vengono messi a paragone l’un l’altro. Scopriamo insieme, secondo il sito SamMobile quali sono le 10 funzionalità che gli utenti iPhone non possono permettersi a differenza degli utenti Galaxy S6.

1. SELFIE SPETTACOLARI CON LA CAMERA FRONTALE

La fotocamera del Galaxy S6 è stata acclamata all’unanimità come una delle migliori disponibili sul mercato, andando a migliorare la già eccellente fotocamera del Galaxy Note 4. E’ un dato di fatto oggettivo che la camera frontale dell’iPhone 6 non regga il paragone con la controparte Samsung: la risoluzione delle fotografie scattate con questa fotocamera è più bassa addirittura della stessa risoluzione del display, quindi guardando i selfie sul display dell’iPhone 6 questi ultimi appariranno leggermente sfocati.

Dall’altro lato, il Galaxy S6 monta una fotocamera frontale da 5 megapixel con ottica grandangolo e apertura f/1.9, che permette di scattare foto decisamente più luminose e che includono anche un angolo di visione maggiore. Ci sono diverse modalità di scatto disponibili, inclusa una che permette di scattare una fotografia da entrambe le camere contemporaneamente (posteriore e anteriore), da arricchire con diverse cornici a scelta. Il Galaxy S6 può anche girare video con risoluzione QHD dalla fotocamera anteriore, funzione che nessun altro dispositivo sul mercato permette.

2. VIDEO IN 4K CON AUTOFOCUS E STABILIZZATORE D’IMMAGINE

Sia il Galaxy S6 che l’iPhone 6 montano una fotocamera posteriore con autofocus, ma il device della mela non presenta la funzione di stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS), presente solo sull’iPhone 6 Plus. L’assenza dell’OIS porta a immagini granulose a basse condizioni di luce, e se presente aiuta la fotocamera a mantenere il sensore aperto più a lungo del solito senza soffrire dell’inevitabile tremolio della mano durante lo scatto. Le immagini scattate con lo stabilizzatore ottico risultano molto più a fuoco anche con condizioni di luce non eccellenti. Durante la registrazione dei video, l’OIS riesce a far girare video meno “traballanti”. Il Galaxy S6 utilizza a pieno questa funzionalità, sia per le fotografie che per i video, registrabili fino alla risoluzione 4K.

3. SENSORE DEI BATTITI CARDIACI E S-HEALTH

Presente ormai da diverse generazioni, il sensore dei battiti cardiaci è tornato anche sul Galaxy S6. Grazie a questo sensore, il dispositivo diventa un vero e proprio accessorio per il fitness, capace di tenere sotto controllo diversi valori del nostro corpo grazie alla nota applicazione di Samsung, S-Health. Con questa applicazione è possibile misurare il nostro battito cardiaco, i livelli di stress, tenere traccia del numero dei passi quando usciamo per una passeggiata o per una corsa, e tenere anche una sorta di diario personale della nostra dieta.

4. CONTROLLARE LA TV E ALTRI APPARECCHI ELETTRONICI

Con il Galaxy S6 è possibile controllare TV, lettori DVD, DVR e altri apparecchi elettronici come condizionatori direttamente dallo schermo del device. Smart Remote, un’applicazione preinstallata nel dispositivo, mette intelligentemente a disposizione tutti i canali e i programmi in corso sui vostri canali preferiti, dandovi la possibilità di tenere sotto controllo la vostra televisione. Inoltre, grazie alla funzione integrata per utilizzare il Galaxy S6 come telecomando, non dovete più preoccuparvi di alzarvi dal divano per andare a prendere il telecomando che avete dimenticato sulla tavola.

5. PERSONALIZZARE IL DISPOSITIVO A PIACIMENTO

Questa è più una caratteristica che differenzia l’intero sistemo operativo Android da iOs, e non è una prerogativa del Galaxy S6. Android, si sa, offre livelli di personalizzazione decisamente più elevati rispetto al sistema offerto da Apple. Quest’anno anche Samsung si è evoluta, e la nuova TouchWiz offre possibilità di personalizzazione diverse rispetto al passato. Grazie all’introduzione dei temi, possiamo cambiare a piacimento il dispositivo con nuovi sfondi, font, icone e colori. Inoltre possiamo modificare le impostazioni rapide a piacimento, a differenza di Apple che non lo permette sul suo iOs.

galaxy s6

6. ADATTARE IL DISPLAY E I SUONI ALLE NOSTRE ESIGENZE

Il Galaxy S6 monta un display Super AMOLED con risoluzione QHD che offre un contrasto più elevato e dei colori decisamente più brillanti rispetto agli LCD. A prescindere dalle mere differenze di risoluzione (l’iPhone non regge decisamente il paragone), Samsung offre anche la possibilità di cambiare le tonalità dei colori del display secondo le nostre preferenze, scegliendo tra una serie di preset disponibili. Il display del device di Samsung è stato definito da Display Mate il “miglior display per dispositivo mobile presente sul pianeta”.

Per quanto riguarda i suoni, il Galaxy S6 include una funzione che permette di trovare il volume migliore per ogni utente, attraverso un test da effettuare direttamente col dispositivo. Inoltre sono incluse una serie di altre funzioni come l’Equalizzatore.

7. NASCONDERE FILE E DATI SENSIBILI

E’ possibile nascondere le immagini sull’iPhone, che saranno comunque sempre visibili negli album, andando a distruggere completamente l’idea di “nascosto”. Sul Galaxy S6 è presente la Modalità Privata, presente anche su altri device dell’azienda, dove è possibile proteggere informazioni private. E’ possibile richiamare questa funzione direttamente dalle impostazioni rapide, e per potervi accedere sarà necessario utilizzare il sensore delle impronte digitali.

8. PROTEGGERE APPLICAZIONI CON UN PIN

Se dovete passare il vostro dispositivo ad un’altra persona e volete che quest’ultima non acceda ad alcune applicazioni, una nuova funzionalità introdotta con Android Lollipop fa al caso vostro. Il Galaxy S6 permette infatti di bloccare una particolare applicazione, a cui si può accedere solo inserendo un pin o l’impronta digitale. Questa funzione è stata introdotta su quasi tutti i device con Android Lollipop (su Note 4 per esempio non è presente), quindi paragonato all’iPhone 6, il device di Samsung offre sicuramente di più in ambito protezione e privacy.

9. RICARICA RAPIDA

La presenza di una batteria non removibile ha provocato il malcontento in diversi consumatori, ma questo è stato un prezzo da pagare per Samsung per offrire un device dall’aspetto più pregiato. Sebbene non sia più possibile sostituire la batteria, la funzionalità di ricarica rapida permette di ricaricare completamente la batteria del Galaxy S6 in meno di 80 minuti. Diversi dispositivi presentano questa funzione, ma l’ultimo top di gamma dell’azienda coreana è attualmente il dispositivo che si ricarica più velocemente. Nessuna funzione del genere è disponibile sull’iPhone 6.

10. RICARICA WIRELESS

Questa funzionalità permette di ricaricare il dispositivo senza utilizzare il cavetto usb. Sul mercato sono presenti diversi stand per la ricarica wireless, e Samsung mette a disposizione anche quello ufficiale. Nonostante lo spessore quasi inesistente del Galaxy S6, Samsung è riuscita a includere anche questa caratteristica, che il dispositivo della mela ancora non offre.

Samsung Galaxy S6 o Apple iPhone 6?

E’ chiaro che non tutti useranno tutte queste funzioni appena citate, ma è chiaro che ci sono diverse aree in cui il Galaxy S6 offre di più rispetto all’iPhone 6. Dopo che Samsung è riuscita a migliorarsi anche in quegli aspetti che rendevano finora l’iPhone migliore, come ottimizzazione del software e design, è innegabile che il top di gamma della casa coreana è attualmente il miglior dispositivo presente sul mercato.