Facebook acquisisce la Social Shopping App Thefind

Facebook Venerdì scorso  ha dichiarato di aver acquisito Thefind, il motore di ricerca per lo shopping associato anche ad una nota applicazione che esegue la scansione da Internet per offrire ai consumatori un’esperienza di acquisto personalizzata in base al loro profilo sociale e al modo in cui fanno i loro acquisti.

L’acquisizione avviene nel momento in cui  Facebook ha iniziato a testare pulsanti “buy”, che consentono agli inserzionisti di vendere i prodotti attraverso la pubblicità sul social network.

“Il team di talento di thefind ha costruito un motore di ricerca di successo che collega le persone ai prodotti. Insieme, Noi crediamo di poter rendere l’esperienza di Facebook negli annunci ancora più rilevante e migliore per i consumatori “, ha detto un portavoce di Facebook. Un’acquisizione quella di TheFind, nel social network di Mark Zuckerberg presuppone, come confermato dalla stessa direzione del motore di ricerca e-commerce, che molti dipendenti di quest’ultima verranno inglobati direttamente nella sede di Facebook dove collaboreranno per migliorare il reparto advertising. Il CEO di Thefind Siva Kumar ha rifiutato di commentare l’affare rilasciando solo  messaggio nel blog aziendale agli utenti del servizio pubblicato Venerdì scorso.

Eccovi un estratto:

Negli ultimi nove anni, abbiamo lavorato sodo per offrirti un’esperienza di shopping che è facile, efficace e divertente – cercare tutti i negozi sul web per trovare solo i prodotti giusti che stai cercando di acquistare.
Ora stiamo iniziando il nostro prossimo capitolo unendo le forze con Facebook a fare ancora di più per i consumatori.

 

Il motore di ricerca di TheFind andrà offline nel giro di un paio di settimane, uno spegnimento programmato, insomma, che porterà sostanzialmente ad un assorbimento nel social network.

Leggi anche:  Apple potrebbe acquistare un colosso musicale e sconvolgere il mercato

Thefind ha costruito un algoritmo di ricerca che contiene più di mezzo miliardo di prodotti disponibili attraverso mezzo milione di negozi; il motore di e-commerce aiuta il consumatore nel concludere acquisti e confrontare i prezzi più bassi del prodotto, selezionato dall’utente. Più di recente, Thefind ha cercato di personalizzare ulteriormente l’esperienza di acquisto estrapolando informazioni dal comportamento d’acquisto del consumatore e dalle preferenze esposte su Facebook attraverso ” mi piace” e dalle informazioni sulla località in cui risiedono gli utenti. I social network come Facebook sono sempre più alla ricerca di modi per fare business sulle loro piattaforme nel tentativo di mantenere gli utenti interessati per dissuaderli dal lasciare il sito.

Facebook non ha fornito i dettagli relativi all’operazione di acquisizione di TheFind, che dopo la sua fondazione nel 2006, al suo interno non sono stati più investiti capitali, per ben 8 anni, dal 2007 ad oggi. Gli analisti pensano che l’operazione effettuata dal Social Network di Mark Zuckerberg, non può che confermare l’interesse di Facebook per l’e-commerce e la possibilità che in Facebook lo shopping in un futuro molto prossimo  potrà avere maggiore evidenza rispetto a quello attuale. In passato, infatti,  Facebook ha introdotto il pulsante “Compra” all’interno dei post delle pagine e nelle pubblicità, e l’acquisizione di TheFind potrebbe portare al lancio di una moneta digitale: Credits, già sperimentata in passato. Per ora dalle parti di Menlo Park non traspare nulla, fanno sapere che obiettivo dell’acquisizione era semplicemente quello di acquisire il Know-out del Team di TheFind per le ottime capacità  di quest’ultima a muoversi nel mercato dell’advertising.