Wind e 3 Italia

Due dei maggiori operatori telefonici in Italia sembrano ad un passo dalla loro fusione. Stiamo parlando di Wind e 3 Italia. Secondo alcune indiscrezioni, a Londra si sono aperte le trattative.

La notizia è stata diffusa dal quotidiano Il Giornale e parla di un incontro nella capitale britannica, con l’unico vero scopo di chiudere l’affare. La nascita di una nuova azienda con Wind e 3 Italia dovrebbe corrispondere con la creazione del terzo polo telefonico in Italia, con un totale di circa 33 milioni di clienti. Si tratterebbe della perfetta risposta agli altri due brand che si spartiscono la stragrande maggioranza degli utenti telefonici, cioè Tim Vodafone. I ricavi dovrebbero inoltre toccare la cifra di 7 miliardi di euro.

Nel corso delle prossime ore, la fusione tra Wind e 3 Italia potrebbe diventare realtà. Durante gli scorsi mesi, si era già parlato in numerose occasioni di un possibile evento di questo tipo. Il gruppo cinese della Hutchinson Wampoa, da tempo proprietario delle quote di maggioranza di 3 Italia, alcune settimane fa si è detto pronto ad un’unione alo scopo di rendere più efficienti le attività tlc nel nostro paese.

Leggi anche:  Wind sfida Vodafone e Tim con la straordinaria promo da 15GB a soli 5 euro

Non è la prima volta che si pensa ad un’idea di questo tipo. Il leader di Hutchison Wampoa hanno sempre cercato un controllo totale della nuova holding, mentre la società russa Wimpelcom, che gestisce la Wind dal 2010, vorrebbe un’alleanza totalmente alla pari. Inoltre, il debito di 9,5 miliardi di euro della Wind ha sempre frenato le trattative. Inoltre, il criterio della divisione in parti uguali non è mai stato reso possibile a causa del mercato poco entusiasmante che 3 Italia ha raggiunto fino ad oggi nel nostro paese.

Dopo alcuni approcci terminati nello scorso mese di autunno, la fusione tra Wind e 3 Italia sembra destinata finalmente a diventare una realtà. Ne sapremo di più nel corso dei prossimi mesi.