Mi Note vendite record in Cina
Come al solito in rete c’è sempre di smonta i terminali per noi e ce ne mostra i componenti interni, oggi tocca allo Xiaomi Mi Note, vediamo i dettagli!

Parliamo di un terminale da circa 370$ il quale ha una qualità costruttiva capace di far invidia ai più blasonati top gamma, e non è certo un modo di dire, basta infatti considerare l’organizzazione dei componenti interni, i quali vengono organizzati davvero bene, e soprattutto in modo da semplificare il disassemblaggio del terminale, il quale nonostante sia assemblato mediante adesivi (i quali aiutano anche la dissipazione del calore) risulta estremamente semplice da “fare a pezzi”, anche se una nota dolente, è stata la necessità di utilizzo di una ventosa per rimuovere la cover posteriore. Da menzionare è il fatto che Xiaomi abbia usato delle comunissime viti a stella, non le famose viti “industriali” che oramai troviamo ovunque e che soprattutto rendono spesso ardui i tentativi di disassemblaggio a causa del fatto che come sappiamo gli strumenti utili per questo tipo di viti non sono così comuni.
Cosa troviamo all’interno?
Beh, possiamo notare come prima cosa una batteria da 2099mAh prodotta da LG, per poi notare tutti i componenti interni quali i 3Gb di ram, la fotocamera ultrapixel e tanto altro.
Il tutto come potete immaginare è raccolto all’interno di una gallery presente a fine articolo la quale rappresenta ogni singola fase del teardown, a cominciare dalla rimozione della scocca posteriore per finire a quella del display.
Insomma, Xiaomi ci ha davvero sorpreso, per la qualità dei componenti, ma anche e soprattutto per la capacità di legarli insieme in modo da non creare problemi all’utente finale!
Vi lasciamo alla gallery!

[via]