oneplus one

OnePlus ha svelato ieri Oxygen, la propria ROM basata su Android, che i proprietari del OnePlus One avranno la possibilità di installare al posto di Cyanogen OS.

Questo passo ha significato la definitiva rottura di OnePlus con il team Cyanogen, il quale è venuto meno ad alcuni accordi commerciali (per maggiori informazioni clicca qui). La neoazienda cinese sembra aver fatto anche un altro passo verso il consolidamento con il proprio marchio: come si può vedere dalla foto in alto, le unità OnePlus One ordinate di recente non hanno più il logo Cyanogen sulla cover posteriore (o in qualsiasi altra parte sul corpo del telefono).

La rimozione del logo Cyanogen, però, non dovrebbe essere vista come un segno di guerra da parte di OnePlus verso Cyanogen, dopo tutto: il OnePlus One internazionale viene ancora venduto con Cyanogen OS.

All’inizio di questo mese, OnePlus ha dichiarato di aver “alterato le cover posteriori di tutti i OnePlus One per dare loro un look più pulito ed uguale in tutte le regioni.” Ora sappiamo che cosa volesse dire. Alla fine di quest’anno, OnePlus annuncerà e lancerà in successore del OnePlus One, forse chiamato OnePlus Two. Siamo curiosi di scoprire se quest’ultimo sarà lanciato con Cyanogen OS di default o meno.

via