recuperare foto su android
recuperare foto su android

Può capitare alcune volte che vengano eliminate per sbaglio le fotografie dal vostro telefono Android. Niente paura, esistono delle applicazioni e degli accorgimenti che vi daranno la possibilità di recuperare le foto eliminate.

Occorre però fare una precisazione: più passa il tempo di utilizzo del sistema più aumenta la possibilità di non poter recuperare le foto del tutto poiché quei file potrebbero essere stati sovrascritti con altri più recenti. Vediamo ora quali sono i modi per riprendervi le vostre fotografie. Il metodo più semplice e immediato è recuperarle dalla MicroSD. Se siamo sicuri che il file sia lì basterà collegare la microSD del nostro telefono Android al pc e utilizzare un software per il recupero dati.

Le migliori tra queste sono Recover My Files, Undelete 36, Photorec e Recuva (le trovate tutte sul Google Play Store). Per utilizzare applicazioni come DiskDigger occorre sbloccare il nostro dispositivo Android, ossia utilizzare la procedura di root. Una volta effettuata DiskDigger potrà recuperare per voi le fotografie eliminate dalla memoria: grazie all’applicazione si potrà attingere a tutte le partizioni del disco e recuperare così il file cercato. Se invece volete una pratica app scaricabile dal Play Store allora segnatevi il nome di Dumpster.

Si tratta di un’app che svolge la funzione di “cestino” per il nostro telefono: è in grado di immagazzinare i file cancellati in modo da poterli recuperare in qualsiasi momento. Altra app utile è Hexamob Recovery Lite Undelete che permette di recuperare foto, video e altri tipi di file dalla microSD e dalla memoria interna del telefono. Svolge una funzione simile Undeleter la quale ha una marcia in più: può infatti recuperare i file anche da Dropbox e Google Drive.

Naturalmente per evitare di salvare in extremis i file basterebbe semplicemente salvare tutti i dati su Dropbox o su Google Drive in modo tale da avere sempre con sé tutto il materiale presente nel telefono

Se avete perso le vostre fotografie non disperate dunque; esiste sempre un’app fatta apposta per voi.