google

Google rivoluziona il mondo delle telecomunicazioni cambiando il modo di utilizzare lo smartphone e la connessione ad internet.

Solo pochi giorni fa erano trapelate voci su una possibile offerta di Google come operatore telefonico smentite dal Wall Street Journal che ha ricevuto informazioni da fonti vicine a Mountain View per quella che sarà una vera rivoluzione delle telecomunicazioni.

Google attiva il supporto al multi-operatore telefonico.

Google ha già stretto accordi con gli operatori nordamericani T-Mobile e Sprint per consentire agli utenti di utilizzare la copertura della rete di entrambi in modo da essere certi di avere un rete sempre efficiente e con il massimo segnale. Se le reti dei due operatori non dovessero bastare si sfrutteranno gli hotspot wifi sempre più diffusi, non solo negli Stati Uniti d’America.

Il Google Wireless Service, questo il nome del servizio, consentirà di poter connettersi ad un operatore, ad esempio, T-Mobile quando si è a lavoro per poi passare a Sprint quando siete a casa sfruttando la migliore connessione attivabile in quel momento. Naturalmente, per utilizzare questo servizio è necessario essere in possesso di uno smartphone in grado di supportare più bande GSM/CDMA/LTE, proprio come il Nexus 6 e il Nexus 5 già fanno.

Il Wall Street Journal conclude con la data di rilascio del servizio prevista per la prima metà dell’anno e sarà disponibile solo a livello nazionale (Stati Uniti) per il momento. Google spera di fornire a tutti la “più veloce e migliore connessione wireless senza che gli utenti debbano preoccuparsi di una relazione a lungo termine con un carrier.”

A questo punto le note dolenti, vedremo mai questo servizio in Italia? La domanda è lecita quanto difficile rispondere. Tendenzialmente direi di no conoscendo gli operatori nostrani, ma mai dire mai.