browser Android

 

Il browser web di Android è in pericolo di attacco hacker, la notizia era trapelata e ora è stata confermata dalla diretta interessata, Google.

La notizia è inquietante perché a rischio ci sono ben due terzi del miliardo di smartphone e tablet che montano il software del robottino verde, cioè tutti quelli che hanno la versione Android fino a Jelly Bean, la 4.3, praticamente la più diffusa; nessun problema da Kitkat in poi.

Browser Android in pericolo, Google non risolverà il problema.

Google ha confermato la problematica che affligge il browser e non ha intenzione di intervenire in alcun modo in quanto richiederebbe l’intervento su cinque milioni di righe di codice di un’applicazione vecchia di due anni e che richiederebbe modifiche drastiche non attuabili e poco pratiche per Adrian Ludwig, capo della sicurezza di Android.

Il problema si risolve installando un browser alternativo come Chrome o Firefox, questa la soluzione indicata dal capo della sicurezza di Android che lo afferma come fosse la cosa più normale di questo mondo lasciare al proprio destino il 60% o più degli utenti (paganti) al loro destino. Bisogna considerare che la questione non è tanto il browser in sé in quanto è molto probabile che la maggior parte degli utenti ne utilizzi uno differente, ma come si può sapere se le applicazioni che si collegano ad internet non utilizzano proprio il browser android con il bug?

È una domanda a cui dare una risposta è praticamente impossibile. La combinazione utente inesperto – browser android attaccabile credo sia la ciliegina sulla torta che fornisce non una strada, ma un’autostrada a quattro corsie per senso di marcia a chiunque voglia intervenire in modo illecito (leggi hacker) nei nostri smartphon; suppongo siano già a lavoro su qualche app da rilasciare sul Play Store per sfruttare il bug.

Brava Google, ottimo lavoro.