xiaomi

Qual è lo smartphone con connettività LTE più economico che è possibile acquistare? La risposta potrebbe essere questo (ancora non ha un nome) Xiaomi, che ha recentemente superato il processo di certificazione TENAA.

Dando un’occhiata alle foto, il device sembra essere una variante del nuovo Xiaomi Redmi 2, ma mentre quest’ultimo costa CNY 700, questo nuovo modello costerà solo CNY 400 ($65/€55).

Alla fine dell’anno scorso Xiaomi ha stretto un accordo sui brevetti con l’azienda locale di chipset Leadcore Technologies. Grazie a tale accordo, essa ha potuto incrementare la produzione di smartphone LTE low cost.

Eppure, sembra impossibile che il nuovo imminente device di Xiaomi costi così poco, se consideriamo tutte le specifiche tecniche. Il nuovo smartphone Xiaomi ha schermo HD da 4.7 pollici, processore quad-core Cortex-A7 a 1.6GHz (si tratta di un chipset LeadCore, che va a sostituire lo Snapdragon 410 presente nello Xiaomi Redmi 2), GPU dual core Mali-T628, 1 GB di RAM, fotocamera principale da 8 MP (in grado di registrare video in Full HD), 8 GB di memoria espandibili e sistema operativo Android 4.4.4 KitKat. Anche le dimensioni non sono eccessive: il device misura 9,2 millimetri di spessore e pesa 134g. Tutto questo, vi ricordiamo ancora un volta, a soli $65.

A differenza del Redmi 2, tale smartphone non sarà dual sim. L’agenzia TENAA, inoltre, riporta che la connettività sarà sia TD-LTE e FDD-LTE (il TD-LTE è usato da alcuni operatori cinesi e indiani, mentre il FDD-LTE è più popolare in Occidente).

Non sappiamo quando Xiaomi svelerà questo dispositivo e in quali mercati arriverà, ma questo contribuirà sicuramente alla crescita già esplosiva della società.

[via]