meizu mx4
Meizu MX4, l’ultimo top di gamma realizzato dall’azienda Meizu, è uno degli smartphone più discussi del momento, ma saprà soddisfare le richieste dell’utente più esigente? dopo un’attenta fase di test, eccovi la recensione completa realizzata da Tecnoandroid.it.

Meizu MX4: la recensione

Meizu MX4 è, al pari dello Xiaomi Mi4 (cliccate qui per la nostra recensione completa), il vero e proprio top di gamma proveniente dall’oriente. Le caratteristiche tecniche le avevamo già mostrate nel precedente unboxing, ma nella realtà come si comporta? eccovi la nostra recensione completa.

Estetica

meizu mx4

Lo Meizu MX4 è sicuramente ben fatto da un punto di vista puramente estetico, parte anteriore completamente di color nero (le cornici sono proprio minime) con tasti on-screen. Posteriormente, invece, troviamo una cover in grigio scuro, liscia al tatto e, in parole molto semplici, ‘anti-ditate’. La forma del dispositivo è arrotondata, quindi dimenticatevi qualsiasi angolo spigoloso, spostando un dito sulla cornice sentirete solamente piccole e sinuose curve.

Le dimensioni, integrando un display da 5.3 pollici, sono abbastanza importanti, 144 x 75.2 x 8.9 millimetri, ma allo stesso tempo in grado di garantire una più che ottima portabilità. Quando il dispositivo è tra le vostre mani, forse, potrete temere di farlo cadere, ma per il resto dobbiamo dire che Meizu ha davvero raggiunto livello particolarmente elevati.

La qualità dei materiali è indubbia, interessante la scelta di arrotondare la cornice, in modo di non ‘sentire’ lo spessore vero e proprio, nascondendolo con una piccola curva. Allo stesso modo, a differenza di moltissimi altri dispositivi, il Meizu MX4 presenta il tasto per l’accensione/spegnimento sulla parte superiore, non a fianco del solito tasto per il volume.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”6093391052568871745″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Caratteristiche hardware

meizu mx4

Lo Meizu MX4 integra un display da 5.36 pollici IPS LCD con risoluzione a 1152 x 1920 pixel e 16 milioni di colori. Se il più grande rivale, lo Xiaomi Mi4, aveva raggiunto livelli stratosferici nello schermo, il Meizu non riesce a raggiungere lo stesso livello, ma comunque ci si avvicina molto. La qualità è decisamente alta, i colori non sono slavati ed i dettagli decisamente definiti. La prima cosa che colpisce, accendendo il device, è proprio la prorompente risposta di colori molto accesi e ben definiti.

Il processore è un MediaTek MT6595 octa-core con 4 core a 2.2 GHz e 4 core a 1.7GHz. Fra tutte le specifiche hardware che andremo ad elencarvi, questa è sicuramente la più scoraggiante. Noi tutti conosciamo il motivo per cui una qualsiasi azienda decide di adottare un processore MediaTek: risparmiare, ma non abbandonare le alte prestazioni. Sebbene la qualità effettiva sia decisamente alta, un MT6595 non potrà mai raggiungere lo stesso livello di uno Snapdragon. Indipendentemente da tutto, per testare a fondo le potenzialità del processore, innanzitutto abbiamo provato ad eseguire il solito test benchmark AnTuTu, ed il risultato è stato davvero entusiasmante: oltre 50’000 punti. Tra tutti i dispositivi da noi testati, questo è sicuramente il risultato più alto mai raggiunto, segno che fosse ci troviamo davvero al cospetto di uno smartphone di categoria superiore. Consapevoli del fatto che per testare il dispositivo non basta eseguire un normalissimo test benchmark, abbiamo provato ad installare due differenti giochi: Asphalt 8 e Candy Crush Saga (proprio per provare anche la PowerVR). In entrambe le occasioni siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla qualità effettiva dell’esecuzione; nello specifico, in Asphalt 8 abbiamo notato piccole imperfezioni, in alcune rarissime occasioni il dispositivo “laggava”, ma nel complesso non ha mai avuto particolari difficoltà nella riproduzione.

Concludono le specifiche tecniche 2 GB di RAM e tutta la connettività di base: bluetooth 4.0, WiFi e GPS.

Fotocamera

meizu mx4

Uno degli aspetti sicuramente più interessanti del Meizu MX4 è indubbiamente il comparto fotografico. L’azienda ha deciso di integrare una fotocamera posteriore da ben 20,7 megapixel (con flash LED) ed un componente anteriore da 2 megapixel. In entrambe le occasioni, i risultati sono stati davvero stratosferici.

A nostro parere, lo Meizu MX4 surclassa completamente lo Xiaomi Mi4 nelle fotografie scattate in normali condizioni di luminosità (sfortunatamente le giornate in cui l’abbiamo avuto in prova sono state tutt’altro che soleggiate). Come potete osservare dai sample inseriti poco sotto, la qualità degli scatti è più che ottima, all’aperto il dispositivo riesce a comportarsi in maniera più che perfetta. Lo stesso discorso vale per le macro, l’otturatore, pur reagendo in maniera più lenta del previsto, mette a fuoco eccezionalmente gli oggetti da noi selezionati, riuscendo proprio a scattare ottime istantanee. Lo stesso discorso, ahimè, non vale in condizioni di scarsa luminosità. In effetti, dobbiamo ammetterlo, credevamo che il software riuscisse a rendere più luminosi gli scatti, ma così non è stato.

Leggi anche:  Meizu, gli smartphone saranno nuovamente certificati Google

Realizzando fotografie, ad esempio, in casa, il sistema riesce a scattare buone fotografie, ma non le rende tanto luminose quanto speravamo. La soluzione è, comunque, nel complesso più che sufficiente.

Sfortunatamente, per un problema software, il modello da noi provato presentava un difetto nella registrazione video, per questo motivo i video da noi realizzati non potevano essere visualizzati in quanto si bloccava continuamente la riproduzione. Ripetiamo, il problema non è legato a tutti i Meizu MX4, ma purtroppo a volte può capitare un piccolo errore (sopratutto se il dispositivo è già stato usato più e più volte da altri utenti).

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”6093216261633800529″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Software

meizu mx4

La caratteristica forse principale di questo terminale è la parte software; Meizu commercializza il proprio terminale con una ROM proprietaria, basata su Android 4.4.2. Esattamente come Xiaomi, anche l’altra azienda orientale ha deciso di focalizzare la propria attenzione sul software e sulla personalizzazione, per rendere il dispositivo quasi unico nel suo genere, e c’è davvero riuscita.

Sebbene siamo abituati ad utilizzare versioni ‘stock’, il nostro primo approccio con il Flyme OS è stato sicuramente buono. Le icone potrebbero apparire come diverse, ma state tranquilli che sono anche molto intuitive. Di default troviamo già pre-installati moltissimi software: per disegnare, File Manager ed alcune GApps di base. Da questo punto di vista la personalizzazione software di Meizu è molto scarsa, per riuscire ad iniziare ad utilizzarlo dovrete necessariamente ricorrere al download e all’installazione di altre applicazioni. Sfortunatamente, inoltre, essendo un prodotto di importazione, potreste trovare installate varie applicazioni in lingua originale (che crediamo nessuno di voi conosca), come ad esempio un App Store da cui scaricare solo app cinesi.

Le uniche difficoltà nell’utilizzo le abbiamo riscontrate nella navigazione del menu ‘Impostazioni’, in effetti alcune informazioni sono state posizionate in sezioni diverse dal solito, ma con un po’ di ingegno, sicuramente riuscirete a trovarle.

Nel complesso il responso di Flyme OS (aggiornato alla versione 4.0.4) è buono, la qualità è sufficiente, anche se naturalmente non al pari di una normale versione di Android. Sicuramente possiamo dirvi che non ne rimarrete delusi, ma che allo stesso tempo richiede nuovi miglioramenti da parte dell’azienda. Per maggiori informazioni e per gli screenshot guardate la nostra video recensione inserita poco sotto.

Memoria, Connettività e Batteria

meizu mx4

Lo Meizu MX4 viene commercializzato con vari tagli di memoria: 16, 32 o 64GB. Indipendentemente dal modello che sceglierete, ricordatevi che è assente lo slot per la microSD, quindi, non potrete mai pensare di espandere la memoria interna. Per questo motivo, nel momento in cui acquistate il device, forse vi conviene volgere l’attenzione verso un modello con una memoria più capiente. E’ da sottolineare, tuttavia, che data la ‘scarna’ personalizzazione software, nel complesso i GB rubati dal sistema sono veramente pochi: 4 nella versione da 16GB, 6 nella versione da 32GB e circa 8 in quella da 64GB.

Parlando di connettività, invece, nel corso dei nostri test non abbiamo mai riscontrato problemi particolari; anche testando il dispositivo in condizioni ‘estreme’, questi è sempre riuscito a connettersi in 3G alla rete, al WiFi o a condividere i dati tramite bluetooth.

In ultima analisi parliamo della batteria interna di 3’100 mAh. Considerato che stiamo parlando di un dispositivo da 5.36 pollici con display performante, la capienza della batteria pare essere abbastanza sufficiente. Nella realtà, infatti, considerato un utilizzo medio (messaggistica intensa, WiFi o 3G sempre accesi, gaming di 1 ora al giorno, navigazione web di 1 ora al giorno e chiamate di 20 minuti al giorno), siamo riusciti a raggiungere anche i 2 giorni di utilizzo continuativo.

Conclusioni

meizu mx4

In conclusione lo Meizu MX4 è sicuramente un ottimo dispositivo per vari motivi:

  • Qualità della fotocamera eccellente
  • Display eccezionale
  • Estetica molto accattivante

ma che presenta anche aspetti negativi:

  • Processore non troppo performante
  • Si surriscalda fin troppo nella parte posteriore quando si gioca
  • Flyme OS non è il massimo, necessita ancora di qualche aggiornamento da parte di Meizu

Lo smartphone cinese è quindi affidabile? considerato che abbiamo la fortuna di aver il rivenditore ufficiale in Italia, in grado di fornire assistenza e spedizioni dall’Italia (quindi senza spese doganali), allora si, acquistare lo Meizu MX4 è un’operazione affidabile e più semplice del previsto.

Nel complesso è comunque un ottimo dispositivo, a tratti superiore del ben più noto Xiaomi Mi4. Lo smartphone può essere acquistato su Meizu.it al prezzo di 359 euro nella versione ad 16GB.

Prezzo:

Miglior Prezzo sul Web: 325,00 euro da Amazon oppure a 214 euro da Tiger Shop

Di seguito trovate la nostra video recensione.