Google Glass

 

Google Glass con processore Intel, è stato firmato l’accordo tra i due colossi che potrebbe ridare nuova linfa al Project Glass.

Oramai erano stati dati per spacciati, non se ne sentiva più parlare, gli sviluppatori avevano perso interesse nel progetto, dopo un primo coinvolgimento iniziale, i Google Glass sono tornati alla ribalta grazie ad Intel.

Google e Intel: accordo sui Glass

A porre di nuovo l’attenzione sui Glass ci ha pensato Intel che entra così nel mondo dei dispositivi indossabili con i suoi processori. La CPU Intel gestirà la nuova versione dei Google Glass, notizia molto attendibile vista la fonte, infatti è stata riportata dal Wall Street Journal.

Il chip attualmente montato sui Google Glass è della Texas Instruments che probabilmente non ha le capacità necessari a supportare un progetto ancora in fasi di sviluppo nonostante i Google Glass siano stati presentati nel 2012.

I processori Intel saranno montati non solo sui modelli futuri degli occhiali di Google, ma anche su quelli attuali. Sembra evidente l’intenzione di Google di dare una svolta al progetto, forse proprio perché allarmata dallo scarso interesse dimostrato con il passare del tempo da sviluppatori e persone normali, quelle che poi dovrebbero sborsare cifre non indifferenti, allo stato attuale, per poter accaparrare un paio di Google Glass.

Naturalmente queste sono solo congetture che, però, sembrano non essere poi così lontane dalla realtà. L’ingresso di Intel nel progetto serve anche a dare una nuova spinta grazie alla promozione che il produttore di microchip può fare in ambienti come ospedali e fabbriche, sviluppando nuovi utilizzi per i Glass, allargando il bacino di utenza a cui indirizzare il prodotto finale.

Sappiamo che Google progetta nuovi dispositivi proiettandosi due anni nel futuro, come visto con il Material Design e con il cucchiaio smart, per cui i Google Glass potrebbero essere nella fase finale di sviluppo, chi può dirlo, staremo a vedere.