Samsung

Samsung potrebbe ridimensionare il suo staff di dipendenti da un giorno all’altro. Impossibile nascondere la paura tra i dipendenti. Scopriamo tutti i dettagli.

Samsung potrebbe modificare le sue risorse umane da un giorno all’altro e i suoi dipendenti non nascondono la paura di essere licenziati. Vediamo il perché.

L’azienda sud coreana sicuramente è una delle più grandi al mondo nel suo settore. Ciò non vuol dire però che stia attraversando un periodo di rose e fiori. Negli ultimi 3 anni l’azienda è cresciuta notevolmente, diventando leader del mercato mondiale degli smartphone.

Nell’ultimo periodo però questa ascesa ha iniziato a diminuire. L’azienda ha infatti perso gran parte della quota di mercato degli smartphone. Questo è dovuto alla crescita di LG e di un altro produttore che sta crescendo a dismisura, di nome Xiaomi. I profitti del terzo trimestre dell’anno corrente hanno subito una diminuzione del 74% e la quota di mercato detenuta dalla stessa azienda è diminuita, come vi abbiamo detto sopra.

Samsung ai primi di dicembre potrebbe riorganizzare le sue risorse umane, come da tradizione. Però l’attuale situazione potrebbe non aiutare i dipendenti dell’azienda. I dipendenti dell’azienda nel 2013 erano 290.000, di cui un terzo sud coreani. Questo numero potrebbe diminuire a causa di eventuali e probabili licenziamenti.

Samsung potrebbe ridimensionare il suo comitato esecutivo in una misura del 20%, di cui il 30% apparterrebbe alla divisione mobile. La paura dei dipendenti è dovuta al fatto che l’azienda non li avvertirà del licenziamento se non prima di uno o due giorni prima.

L’azienda ha riferito di non voler comunicare nulla riguardo alla vicenda. Non si tratta solamente di crisi economica poiché il mercato degli smartphone continua a crescere. Si tratta piuttosto di una strategia forse sbagliata da parte dell’azienda, soprattutto per quanto riguarda gli smartphone. L’elevata differenziazione dell’offerta potrebbe confondere gli utenti e potrebbe mettere in difficoltà la stessa azienda per quanto riguarda l’assistenza post acquisto.

Samsung capirà che è arrivato il momento di cambiare tattica?

[Via]