Nintendo

Nintendo decide di tornare nel mercato del mobile gaming brevettando l’emulatore del GameBoy per i dispositivi mobile. Ecco tutti i dettagli.

Nintendo ha fatto la storia del mobile gaming. Prima che esistessero gli smartphone, le PSP e qualunque altra console mobile, l’azienda fu la prima ad offrire sul mercato un dispositivo per giocare a dei videogames da portare sempre appresso, chiamato GameBoy.

La tecnologia va avanti, si rinnova e con questa anche le aziende devono adattarsi al cambiamento. Nintendo ha avuto un enorme successo anche con la sua console mobile Nintendo DS. Con l’avvento degli smartphone però, l’uso di queste console è diminuito sempre di più. Ora qualsiasi gioco è disponibile sul Google Play Store e qualsiasi persona abbia uno smartphone può tranquillamente giocare ovunque si trovi.

Noi tutti però siamo nostalgici e siamo stati dei giocatori incalliti di grandi classici come i Pokemon o Super Mario. Purtroppo questi giochi non sono disponibili ufficialmente, se non tramite qualche emulatore non ufficiale. Nintendo ha brevettato l’emulatore per GameBoy per dispositivi mobile come smartphone e tablet.

L’idea di un emulatore per smartphone non è nuova ma sicuramente il progetto dell’azienda non è così semplice. Sicuramente dietro ci sono altri interessi e altri progetti, sicuramente utili ad offrire una nuova esperienza del mobile gaming.

Non neghiamo però che giocare a questi grandi capolavori direttamente sul nostro smartphone sarebbe davvero fantastico. Speriamo di scoprire presto i progetti dell’azienda e speriamo che ci lasci davvero a bocca aperta.

Voi siete nostalgici di questi giochi? Bene, a quanto pare presto avremo la possibilità di (ri)avere un GameBoy tra le nostre mani!

[Via]