inew v8

iNew V8 è un dispositivo molto interessante che, nonostante provenga da un’azienda pressoché sconosciuta in Italia, riesce a raggiungere risultati di altissimo livello, quasi al pari dei più noti top di gamma del settore. Curiosi di scoprirlo? ecco la nostra recensione completa.

iNew V8: la recensione

Dopo avevi raccontato tutto il contenuto della confezione originale nel nostro precedente unboxing, oggi siamo qui a raccontarvi di tutti i pregi ed i difetti dell’iNew V8, uno smartphone sconosciuto, ma dalle grandi potenzialità, cerchiamo di scoprirle assieme.

Estetica

IMG_3874_risultato

Il dispositivo, dato il grande display da 5.5 pollici, presenta dimensioni assolutamente superiori alla norma, ma comunque in linea con gli altri phablet più famosi (nello specifico 155,7 millimetri x 77 mm x 6.8 mm di spessore). Come avete potuto tranquillamente notare, difficilmente potrete utilizzarlo con una sola mano, ma se siete comunque alla ricerca di un buon prodotto con un grande schermo, allora non resterete delusi.

Da un punto di vista puramente estetico, la prima cosa che, sicuramente, balza all’occhio è la presenza della fotocamera ‘rotabile’ e di un design molto squadrato. Dimenticate qualsiasi riferimento ai dispositivi Samsung, l’iNew V8 (definito da molti come il clone dell’Oppo N1), vi ricorderà decisamente un Nokia Lumia, sopratutto per i bordi spigolosi e non arrotondati.

Per il resto, la cover posteriore è stata realizzata completamente in plastica, ed è particolarmente apprezzata la scelta di un display senza tasti fisici. Come potete osservare dalle nostre foto, vi sembrerà di aver tra le mani un dispositivo ‘tutto schermo’, anche quando effettivamente non è così.

Hardware e Software

IMG_3882_risultato

L’iNew V8 presenta un display da 5.5 pollici con risoluzione a 1280 x 720 pixel e 267 ppi. Da un punto di vista estetico è davvero apprezzabile la scelta di iNew di integrare uno schermo che ricopre quasi interamente la parte anteriore del device; parallelamente, invece, la qualità è tutt’altro che perfetta. Sebbene il display sia di elevate dimensioni e la risoluzione nella norma, i ppi (point per pixel) sono veramente pochi e questo viene rispecchiato nella qualità e tonalità dei colori. Provando ad eseguire qualsiasi applicazione, o anche solamente aprendo qualche immagine, è facile notare la presenza di colori abbastanza spenti, quasi slavati per intenderci.

Il processore è un MediaTek MTK6519T hexa-core (con sei core) a 1,5 GHz. Come ogni buon smartphone orientale che si rispetti, la scelta sull’hardware è ricaduta verso un prodotto di casa MediaTek; ecco allora che l’iNew V8 presenta un buon componente con ben sei core, ad una frequenza di clock effettivamente non troppo elevata. Dai nostri test, eseguiti con due giochi in antitesi l’uno dall’altro (Asphalt 8 e FarmVille/Candy Crush Saga), abbiamo potuto osservare da vicino la bontà di un processore e di una GPU (Mali-400 MP2), anche in condizioni di elevata richiesta grafica. Il nostro iNew V8 si è comportato in maniera veramente egregia, tanto da stupire per le prestazioni raggiunte.

Concludono le specifiche hardware ben 2 GB di RAM e tutti i sensori possibili immaginabili: NFC, giroscopio, prossimità, luminosità e bussola.

Fotocamera

IMG_3885_risultato

L’iNew V8 integra un comparto fotografico di alto livello, presentando appunto una fotocamera da 13 megapixel ‘rotante’ con doppio flash LED. Tralasciando per un secondo la qualità degli scatti, la caratteristica principale è proprio l’essere rotante, ovvero offrire la possibilità di utilizzarla sia come componente anteriore che posteriore. Il meccanismo è ad incastro, tuttavia è necessario prestare particolare attenzione al non forzare troppo il movimento, il rischio è proprio quello di rompere il piccolo ‘blocco’ ed assistere a continue rotazioni involontarie.

Parlando invece della qualità degli scatti, sebbene la fotocamera sia da 13 megapixel, la qualità non è incredibile; i risultati dai nostri test sono stati sicuramente buoni, ma da un dispositivo da oltre 200 euro, forse ci saremmo aspettati qualcosa di più. In condizioni di grandi luminosità le fotografie sono risultate essere soddisfacenti, altrettanto ci sarebbe piaciuto dire degli scatti con scarsa luminosità. Sfortunatamente il flash ha la tendenza a rendere bluastri gli scatti, tanto da preferire le foto senza flash.

In conclusione, per un dispositivo che, seppur prodotto da una marca Cinese, viene commercializzato ad oltre 200, ci saremmo aspettati qualcosa di più.

Software e Connettività

Il sistema operativo installato è Android 4.4.2, interessante notare come il software sia davvero l’ultimo disponibile attualmente in rete (sappiamo essere già stato rilasciato Android 5.0, ma solamente i Nexus possono installarlo). Di default, nel dispositivo, non sono presenti grandi personalizzazioni, in particolare è possibile trovare un’app “Fotocamera” rivisitata, utile sopratutto per scattare ottime e personalizzabili (ricordate la camera ‘rotabile’?).

La memoria interna è di 16 GB (espandibile tramite microSD), ma date le applicazioni pre-installate, lo spazio effettivamente a disposizione per qualsiasi memorizzazione di applicazioni o software è di 11,96GB. Considerato che la memoria iniziale era di 16GB, effettivamente la quantità reale a disposizione è molto minore; resta comunque che, con la possibilità di installare una microSD, potrete estenderla fino a raggiungere i canonici 64GB complessivi.

Considerando infine la connettività, l’iNew V8 presenta tutte le componenti base: Wi-Fi, GPS, Bluetooth, Radio e, in aggiunta NFC. In nessuna occasione abbiamo riscontrato problemi nella connessione 3G o Wi-Fi, anche in condizioni molto estreme (ad esempio in aperta campagna).

Batteria

IMG_3878_risultato

La batteria interna è di 2’400 mAh, componente abbastanza capiente che, date le elevate dimensioni del display dell’iNew V8, riesce ugualmente a soddisfare la grande richiesta di energia, raggiungendo ottimi risultati. Dai nostri test, considerato un utilizzo mediamente intensivo (un’ora di gioco al giorno, connessione wi-fi o 3G sempre attive, messaggistica intensa e navigazione in rete), la batteria è riuscita a svolgere il proprio lavoro per oltre 2 giorni.

In altre parole, dopo aver ricaricato il terminale alla mattina, siamo riusciti ad utilizzarlo per due giorni consecutivi, senza doverlo mai ricaricare. Ottimi risultati per un dispositivo che, date le elevate dimensioni, vi spinge ad utilizzarlo non solo come telefono, ma anche quasi come tablet.

Conclusioni

L’iNew V8 è sicuramente un ottimo terminale per vari motivi:

  • Buona fotocamera
  • Ottimo processore
  • Buona durata della batteria

dall’altro, invece, abbiamo anche vari aspetti negativi:

  • Schermo non proprio performante
  • Marca non troppo conosciuta
  • Prezzo abbastanza elevato

Per questi motivi consigliamo lo smartphone iNew V8 a tutti gli utenti che sono alla ricerca di un terminale per navigare in rete, giocare o scattare ottimi selfie, con il rimando per una qualità del display non proprio elevata.

L’iNew V8 può essere acquistato sul sito di iNewphone.it al prezzo di 219 euro. Quanti di voi lo acquisteranno?