Samsung Galaxy Core Prime

 

Il Samsung Galaxy Core Prime è il nuovo smartphone dell’azienda che ha appena ottenuto la certificazione FCC, passando quindi un altro ostacolo che lo separava dal lancio.

Samsung è una delle aziende più criticate per via del lancio continuo di nuovi smartphone (e conseguente “abbandono” di quelli precedenti) ma, a quanto pare, l’azienda non ha intenzione di cambiare strada e continua a lavorare su nuovi smartphone da aggiungere alla sua sempre più ampia line-up. Adesso è arrivato il turno del Samsung Galaxy Core Prime. Questo non è il primo smartphone dell’azienda ad arrivare con la denominazione Prima, in quanto Samsung aveva già lanciato, tra gli altri, il Galaxy Grand Prime e il Galaxy S5 Prime.

Il Samsung Galaxy Core Prime è uno dei dispositivi sui quali l’azienda è al lavoro già da qualche tempo. Lo smartphone era già apparso sul sito web di un rivenditore indiano circa due mesi fa, e ora è stato certificato da FCC, un passo obbligato quando si tratta di dispositivi che devono arrivare sui vettori statunitensi. Il Samsung Galaxy Core Prime presenta come numero di modello SM-G360P, e dovrebbe venire lanciato da Boost Mobile, in quanto l’etichetta del servizio clienti dell’operatore appare su FCC, anche se è possibile che il telefono venga lanciato da Sprint in quanto supporta le sue bande LTE (25, 26 , e 41.)

Le specifiche del Samsung Galaxy Core Prime SM-G360P differiscono in parte da quelli del Galaxy Core Prima già mostrato in precedenza. Il telefono dovrebbe avere un processore quad-core a 1.2GHz, 1GB di RAM, un display WVGA LCD da 4,5 pollici (800 × 480 pixel di risoluzione), una fotocamera posteriore da 5 megapixel, 8GB di memoria interna, e una fotocamera anteriore da 2 megapixel; lo smartphone funziona su sistema operativo Android 4.4.4 KitKat, e la batteria dovrebbe essere un’unità da 2,000 mAh.

via